Maratona ellenica, proprio così : partita entusiasmante per la prima di Coppa CEV. Il Modena di Andrea Giani è sceso in campo oggi alle 17:00, partita terminata 3-2 per i giallo blu dopo quasi tre ore di gioco, vintage e nostalgia !

Modena scende in campo con ampio turn-over : Christenson in regia, Pinali, Bednorz, Kaliberda schiacciatori. Mazzone e Bossi al centro, Rossini libero. Entrano in corso d’opera Anderson e Salsi, il secondo palleggiatore non giudicabile.

Melina Merkouri infuocato, nonostante l’orario scomodo, ma Modena ha avuto la meglio. Il primo e il terzo set portati a casa dal Pireo sul 34-32 e 38-36, da leggenda. Modena grazie a un super Bossi, un abilissimo Christenson e un discreto Kaliberda è sul pezzo, fino al tie-break. Buona prova per Pinali,titolare, così come Mazzone, in crescita sul finale. Per Rossini serata molto impegnativa.

Tra i padroni di casa, l’ Olympiakos, Husaj e Finger in gran spolvero, cosi come il palleggiatore sul pezzo. Anche Gergye e Voulkidis in serata super. Squadra greca magari pur priva di stelle, ma giostrata molto bene, capace di tenere testa alta a Modena, fino all’ultimo punto, a quasi tre ore di gioco. Giovedì prossimo arriveranno al Pala Panini con la stessa grinta, senza mollare mai la presa, su un Modena, comunque, in vantaggio nella doppia sfida.

Decisivo nella seconda/finale parte di gara, ingresso in campo di Anderson, che ha alzato l’asticella. Modena ha vinto e convinto nei set portati a casa, vincendoli 17-25 e 19-25. Tie-break agguantato sul finale per 17-15, totale equilibrio, vittoria incoraggiante contro un avversario di livello, giovedì prossimo si gioca il ritorno al Pala Panini.

Foto add. stampa Modena Volley.