Modena-Ravenna si gioca di sabato quattordici dicembre alle 15:15 un bel derby d’Emilia Romagna. Il cambio in panchina dopo la gestione Zironelli si fa sentire eccome : tre vittorie in tre partite per mr. Mignani.

Oggi in campo con Gagno tra i pali, difesa a quattro formata da Mattioli, Zaro, Ingegneri e Varutti. Centrocampo privo di Pezzella, sostituito al meglio da Rabiu. De Grazia e Davì a suo fianco. In attacco Sodinha-Tulissi-Spagnoli. Entrano in corso d’opera Laurenti, Bruno Gomes, Politti e Rossetti.

Il Ravenna parte forte, subito un’occasione d’oro sprecata dal reparto offensivo giallo rosso. Il Modena si rimbocca le maniche, e man mano che passano i minuti gioca un bel calcio, ispirato dalla tecnica cristallina di Sodinha. Al diciottesimo punizione dal limite per il Ravenna, sulla barriera modenese. Al minuto 38° cambia la partita, espulso per un brutto fallo, evitabile, di Pellizzari su Sodinha, Modena in undici contro dieci. Poco dopo Varutti sfiora il goal all’incrocio. Due di recupero e si va negli spogliatoi sullo 0-0.

Parte forte il Modena nella ripresa, al quarantasettesimo Sodinha crossa per Spagnoli che trafigge il portiere del Ravenna, applausi giallo blu. Il Modena gioca un ottimo calcio, tra interessanti contropiedi, le classiche numerose sostituzioni. Applausi per Sodinha e De Grazia su tutti. Al sessantaduesimo Zaro timbra il 2-0 di testa, 2-0 e notte fonda per i giallo rossi.

Controllo tranquillo del Modena nel finale di partita, con Davì e Laurenti vicini al tris, buon ennesimo approccio alla partita per Bruno Gomes che si sta inserendo sempre più. Quattro di recupero, ma non succede più nulla 2-0, e tre su tre per mr. Mignani.

Ora, in attesa della pausa natalizia si prepara al meglio la trasferta del Menti di domenica prossima contro il Vicenza, nulla è impossibile, per un Modena in costante e determinata crescita.

Foto sito Modena.