Vicenza-Modena; si è giocato ieri sera alle 20:45 al Menti di Vicenza. Giornata che fu rinviata per lo sciopero della Lega Pro. Modena seguita come sempre da un discreto numero di supporters, nonostante l’orario e il giorno lavorativo a sfavore.

Mr. Mignani sempre attento al dettaglio e concentratissimo ha messo in campo la seguente formazione, Pacini tra i pali, vista l’indisponibilità temporanea di Gagno. Difesa a quattro con i terzini Mattioli e Varutti, e i centrali Ingegneri-Zaro. Nel delicato ruolo del centrocampo Pezzella, Rabiu e Muroni. Chiude l’attacco con Tulissi, Ferrario e Rossetti. Tante sostituzioni, De Grazia, Giron, Laurenti, Bruno Gomes e Bearzotti.

Il Modena gioca un buon calcio in un ambiente caldissimo, visto il primo posto dei bianco rossi, proiettati verso la promozione diretta in serie B. Il Modena, gioca come Mignani gli chiede, ma basta un goal di Cappelletti per decidere l’incontro all’undicesimo di gioco.

Diversi ammoniti, ma una partita relativamente tranquilla. Mignani trova la prima sconfitta, che da molto morale per le prossime occasioni, con un Modena pienamente in zona play-off, obbiettivo reale. Prossimo impegno Modena-Imolese domenica alle 17:30 al Braglia, cercando di ritrovare subito i tre punti.

Foto add. stampa Modena.