Campionato concluso, e tante chiacchiere più o meno fondate di calcio-mercato in casa Modena. Dopo l’arrivo di Matteassi dal Piacenza come direttore sportivo, si può organizzare la rosa canarina.

Partendo dai portieri Narciso è sulla via del rinnovo fino al 2021, per dare esperienza al reparto, quindi Gagno e Pacini hanno maggiori chance di rimanere.

In difesa Perna ha rifiutato un ruolo nelle giovanili, dopo undici anni indimenticabili è pronto a lasciare Modena, la sua seconda casa. Dal Piacenza è arrivato Pergreffi, esperienza categoria. Anche Ingegneri resterà un altro anno, cercando di rendere possibile ciò anche su Zaro, baluardo di difesa. Risparmiando sull’ingaggio di Perna, si cercheranno gradualmente gli altri rinnovi, con qualche partenza di routine.

A centrocampo dopo l’addio di Pezzella, si punta sempre su Rabiu, mentre Boscolo Papo scenderà in serie D, per trovare più spazio. De Grazia e Muroni certi di restare fino al 2021, con il secondo amatissimo da mr. Mignani. Sugli altri ancora nessuna voce, ma il tempo non manca.

Per il reparto offensivo Sodinha ha molto mercato, al momento ha le stesse possibilità di rimanere, come quelle di partire, comunque è amatissimo dalla piazza gialloblu. Si punta forte su Tulissi, e su Spaviero, quest’ultimo sicuramente resterà un altro anno in Emilia. Ferrario il più longevo in rosa: contratto fino al 2022, bomber attempato ! Simone Rossetti anch’egli fino al 2021, e con molta probabilità anche Spagnoli, in attesa del rinnovo. Da valutare Bruno Gomes.

Domani comincia una nuova settimana, e giorno dopo giorno, si lavorerà per definire la rosa in tempo, in grado di giocare il prossimo campionato circa come questo, poche pressioni, cercando il massimo impegno da parte di tutti.

Foto Wikipedia.