Rosa completa, numeri maglia svelati, e campagna abbonamenti a gonfie vele nonostante le tante incertezze. Adesso si conosce anche il capitano gialloblu della prossima stagione: Micah Christenson, il primo post Zaytsev, o meglio lo Zar, dimostratosi sempre sul pezzo e grande professionista.

Il palleggiatore gialloblu, nazionale USA, è nato a Onolulu nel 1993. Nelle ultime stagioni in gialloblu ha giocato con molta intesa, insieme a due compagni di nazionale, Holt e Anderson, per un trio eccezionale. Quest’anno la rosa è stata stravolta, ma sempre competitiva con il duo Petric/Stankovc su tutti, in un gruppo molto giovane, azzurro e non.

Micah ha debuttato nella sua squadra di college in America, più precisamente la Southern California. Approda in Italia per fare il salto, e ci sta riuscendo alla grande; nel 2015, gioca con la Lube, a Civitanova, fino al 2018, anno in cui arriva a Modena da veterano. Ora è stato scelto come capitano, ruolo di enorme responsabilità e orgoglio. Quest’anno si giocherà anche la Champions, uno stimolo in più per arrivare al top ai giochi di Tokyo, rimandati appunto alla prossima estate.

Infine in nazionale ha vinto di tutto, dal bronzo olimpico di Rio, alle Nations League, coppa del mondo e World League, in bocca al lupo Micah, ma sarai un grande capitano, affidabile e soprattutto amatissimo dal Tempio del Volley.

Foto add. stampa Modena Volley.