Campionato finito con un ottimo ottavo posto portato a casa. Dopo le pagelle di fine stagione, molto positive in generale siamo in attesa del calciomercato. Quest’anno si terrà tra settembre e ottobre, visto l’inizio della prossima serie A verso la metà di settembre. Già adesso alla vigilia di Ferragosto abbiamo diversi indizi.

Per la porta Consigli è molto richiesto, ma probabilmente resterà ancora in Emilia, così come Pegolo. Rinnovi per i giovani Turati e Russo, anche se uno dei due andrà in prestito per trovare minutaggio.

Per la difesa Ferrari, Marlon e Chiriches hanno un contratto lungo, per Romagna invece, si valuta in quanto oltre ad essere infortunato, potrebbe tornare al Cagliari. Magnani in neroverde nonostante il talento non ha mai trovato molta fortuna, e si accaserà altrove. Sulle fasce hanno rinnovato Toljan e Kyriakopoulos. Rogerio confermato, così come Muldur, il secondo in grande spolvero nella seconda parte di campionato. Come veterano rimarrà Peluso, Tripaldelli in uscita.

A centrocampo si parte con l’eterno Magnanelli bandiera del Sassuolo. Locatelli in costante crescita ha molto mercato ma quasi sicuramente rimarrà in Emilia Romagna, la Juve lo sta sondando da tempo. Obiang potrebbe tornare in Inghilterra, Bourabia invece è sulla via della permanenza. Traorè è cresciuto nell’ultima parte di campionato ed è nei piani di De Zerbi, e del Sassuolo. Una pedina fondamentale è quella di Filip Djuricic che può diventare la stella del club, intoccabile.

Nel reparto offensivo Boga è molto richiesto in Italia e in Europa, la dirigenza neroverde farà di tutto per trattenerlo, ma in caso di un offerta folle accontenterà il giocatore, come da DNA del club. Lukas Haraslin, “riserva” di Boga, classe ’96 slovacco è pronto a sostituire Boga in caso di partenza, ma essendo arrivato da poco, vuole imparare il più possibile dalla stella neroverde. Sicuri di rimanere come da copione Berardi e Caputo, entrambi in forma super, carichi per la prossima stagione, sperando nel rientro del pubblico allo stadio. Poi c’è Raspadori, nuova stella della cantera del Sassuolo, che vanta già due goal in serie A, di cui uno alla Lazio all’Olimpico. Da valutare infine Brignola, Defrel e Odgaar, sulla via di partenza, forse il terzo potrebbe essere confermato.

Già qualcosa si è mosso, ma l’estate è ancora lunga, il Sassuolo di mr. De Zerbi ha tanta voglia di continuare a stupire l’Italia e non solo, cercando, nel giro di qualche anno, di seguire l’esempio dell’Atalanta.

Foto sito Sassuolo.