Seconda giornata di serie C e il tanto atteso ritorno allo Stadio Braglia per un migliaio di tifosi canarini, tra emozioni e voglia di ritorno alla normalità. Mr. Mignani ha cambiato poco rispetto alla gara di Gubbio: Gagno in porta supportato dalla difesa a quattro composta da Bearzotti, Ingegneri, Pergreffi e Mignanelli. Centrocampo a tre formato da Davì, Gerli e Castiglia. Chiude l’attacco con Tulissi, Scappini e Spagnoli. Subentrano in corso per Costantino, Muroni, Sodinha, Varutti e Zaro.

Il Modena parte forte e dopo pochi minuti di gioco passa in vantaggio per merito dell’asse Spagnoli-Tulissi, con il secondo che trafigge Puggioni, Braglia in festa! Il centrocampo del Modena sta diventando una bella scoperta e soprattutto una garanzia, con Gerli e Castiglia in grande spolvero. Il vantaggio dura poco, Gagno è autore di un errore grave, simile a quello visto contro il Venezia, bomber marchi rimette la partita in parità.

Partita aperta con gli esterni gialloblu in palla (Bearzotti autore di un partitone in difesa e nelle ripartenze), Gagno è in ripresa e nel secondo tempo è sicuro di sè e fortunato. Si va negli spogliatoi sul 1-1.

Nel secondo tempo ritmi frizzanti, con Marchi tra gli ospiti tuttofare, che spaventa a più riprese i colori gialloblu. Standing ovation per Tulissi, che esce per Sodinha, e sarà il cambio che spezza gli equilibri. Al minuto settantadue il trequartista pennella un pallone al bacio per Ingegneri, che dopo una prima parte di gara in difficoltà segna il 2-1 di testa. Gioia incredibile sugli spalti del Braglia. Tra gli altri Scappini non ha avuto molte occasioni quest’oggi, così come Davì. Sul finale con i ragazzi di mr. Mignani in controllo la Vis Pesaro le prova tutte per il pareggio ma nulla da fare. C’è tempo anche per un missile su punizione di Sodinha a tempo quasi scaduto. Dopo cinque minuti il triplice fischio finale, 3-1 Modena e punteggio pieno in classifica AVANTI CANARINO!

Foto dal vivo (Salvatore Fratello)