Bisognava rialzare la testa dopo il ko contro Monza, e Modena è stata di parola. Non era facile, perchè non è mai facile giocare a Vibo, trasferta lunga e molto stressante, in un ambiente mai banale.

Coach Andrea Giani ha messo in campo la formazione migliore con Christenson in regia, insieme a Petric come schiacciatore. Stankovic e Mazzone nel ruolo di centrali. Karlitzek e Vettori chiudono il reparto offensivo con Grebennikov libero. Entrano in corso Mazorra, Lavia e Bossi.

Vittoria da tre punti è vero, ma non è stata scontata; Abouba e Chinenyeze spingono forte per i giallorossi, soprattutto il primo “indiavolato”, ma Modena è abile e si aggiudica il primo set 21-25 grazie all’esperienza di Petric, e alla buona prova di Vettori.

Secondo set molto combattuto con Vibo che tiene a distanza di sicurezza Modena, arrivando sul 19-13 di maggior distacco. I canarini con Petric, Vettori e Karlitzek sono bravi, e Modena vince il set 26-28, ottima prova di Vibo.

Il terzo set vola velocemente con un 20-25 Modena, che ritrova bel gioco, sorriso, ma soprattutto i tre punti. Si torna in campo giovedì con il derby Ravenna-Modena per trovare continuità nel punteggio, AVANTI MODENA!

Foto add. stampa Modena.