Miracolo a Shakir. No, non parlo di una prestazione delle Ferrari, ma dell’uscita miracololosa di Grosejan dalla palla di fuoco generata dalla Haas spezzata in due. L’impatto con il gard-rail a 200 all’ora, di norma non avrebbe dovuto lasciare scampo al pilota, per fortuna non è andata così. Ferrari penose, e come dicevo ieri destinate al doppiaggio, mentre Hamilton infila l’ennesima vittoria davanti alle due Red Bull. Sfortunato anche Perez, che rompe il motore a pochi giri dalla fine, quando era terzo. Ancora una gara, ancora una sul tracciato alternativo sempre a Shakir, e sarà ancora sofferenza.

Articolo Stefano Roli, foto Wikipedia.