Si torna in campo oggi, di domenica ventiquattro gennaio con Sambenedettese-Carpi incontro valevole per la ventesima giornata del girone B di serie C. Si gioca nell’impianto sportivo “Riviera delle Palme” di San Benedetto del Tronto. L’arbitro dell’incontro è il signor. Michele Giordano di Novara, assistito da Massimino e Gualtieri.

Il Carpi in settimana ha risolto il contratto con mr. Pochesci, ed oggi sulla panchina biancorossa ha debuttato Luciano Foschi, pronto a questa nuova avventura.

Il neo mr. ha messo in campo la seguente formazione, partendo con Rossini tra i pali, protetto dalla difesa a tre composta da Gozzi, Sabotic ed Ercolani. Solito centrocampo affollato partendo da Marcellusi e Mastour esterni. Nella parte centrale Ghion, Fofana e Lomolino. In attacco chiudono De Cenco e Giovannini. Subentrano in corso d’opera Ferretti, Bayeye, Ceijas e Bellini.

La gara comincia alle 15:00 con i padroni di casa all’offensiva, Gozzi dopo appena tre minuti anticipa l’avversario Shaka, salvando la porta di Rossini. La Samb è in totale controllo con il duo Angiulli-Nocciolini, ma il risultato rimane sullo 0-0. Al decimo si sblocca l’incontro con Mastour che solo soletto arriva davanti al portiere della Samb Nobile 0-1, e festa Carpi. Elevati ritmi di gioco fino al diciottesimo, con De Cenco che colpisce di testa la traversa su assist preciso di Marcellusi, grande rammarico emiliano per il mancato 0-2. Verso la metà del primo tempo si rifanno propositivi i padroni di casa, pareggiando i conti al trentaquattresimo per merito di Cristini 1-1 e tutto da rifare per i ragazzi di mr. Foschi. Primo tempo scoppiettante che vede un altro legno al minuto trentotto per mezzo di Lescano (Samb). Oltre al danno la “beffa” quando, al quarantatreesimo la Samb si porta avanti proprio con Lescano, che “rimedia” l’errore precedente 2-1 e il Carpi accusa il colpo. Prima della fine dei due di recupero Mastour tira alto, 2-1 per i padroni di casa e si va negli spogliatoi.

A inizio di ripresa parte bene il Carpi con un’occasione di Lomolino, ma Nobile controlla agevolmente. Al nono minuto Angiulli (Samb) trova su punizione il 3-1, notte fonda in casa Carpi. La Samb gioca un grande calcio: da segnalare al minuto undicesimo lo splendido intervento di Rossini su una sforbiciata stile Panini ben congeniata da Masini. Rullo compressore marchigiano, quando al minuto diciannovesimo Lescano approfitta di un grave errore nella fase difensiva, e Rossini è battuto per la quarta volta, 4-1 al “Riviera delle Palme”. Le emozioni non finiscono qui, a quattro dal novantesimo Masini segna su punizione, 5-1 Sambenedettese e il Carpi abbattuto. Dopo tre minuti di recupero termina la gara.

Termina quindi con una “Manita” a sfavore l’esordio in panchina di mr. Foschi, non proprio una partenza memorabile, zero processi e vietato colpe al neo-mr, ma si poteva fare qualcosina di più. Il Carpi tornerà in campo mercoledì ventisette gennaio in casa contro il Feralpi Salò alle ore 15:00, per cercare di sbloccare un momento molto complicato.

Fonti e foto sito Carpi.