Bentornato a casa Earvin. E’arrivata nelle ultime ore la grande notizia, ovvero la firma del contratto in casa gialloblu di Earvin Ngapeth, che vede un ennesimo, e graditissimo ritorno al Pala Panini di “genio e sregolatezza”. Soprannominato così visto il suo estro, e talento cristallino, nonostante qualche nota stonata di troppo. Come dal suo DNA anche questo non sarà un ritorno banale, importantissimo dal punto di vista mediatico per il mondo pallavolistico italiano, e non. Per Earvin pronto un contratto triennale.

Ngapeth, schiacciatore transalpino originario di Saint-Raphael è nato il dodici febbraio 1991, ed è cresciuto nella squadra francese del Tours VB nel lontano 2008, dove vi rimase sino al 2011.

Il suo approdo in Italia risale proprio in quell’anno nel 2011, a Cuneo, con un primo contratto importante fino al 2013, anno in cui arrivò da superstar a Modena, e vi limitò fino al 2018. In Emilia-Romagna Ngapeth ha conquistato il Tempio del volley vincendo il magico “Triplete” nella stagione 2015-16, diventando sempre più l’idolo del Pala Panini.

Poi l’impensabile: alla ricerca di nuovi stimoli, tra le lacrime degli Irriducibili gialloblu, Earvin è volato in Russia nelle fila del Kazan, potenza economica mondiale a livello pallavolistico. Nei biancoazzurri gioca dal 2019 fino alla recentissima firma in gialloblu, conclusasi nelle ultime ore. Anche in queste annate non sono mancati i trofei, infatti si è portato a casa due coppe di Russia, e due supercoppe di Russia. Ovunque va è sempre protagonista, sperando che lo sia anche nella prossima stagione, in attesa del ritorno del pubblico…

Fonti e foto add. stampa Modena Volley.