Finalmente è noto il nome del nuovo mr. biancorosso: il profilo in questione è quello di Sebastiano Siviglia, per un progetto che rimane in linea con il DNA del Carpi, basato su gioventù di buone speranze.

Sebastiano nato a Palizzi (Reggio Calabria) nel 1973, da calciatore era un affidabile difensore centrale. Nel suo cv vanta maglie importanti, ma anche prestigiose. Incomincia a giocare nella stagione 1989/90 tra le fila del Ravagnese, poi il passaggio al Parma dove vi sta fino al 1993. Dopo l’esperienza in Emilia-Romagna un altro contratto di tre anni con la maglia della Nocerina. Le prestazioni aumentano e anche la caratura delle squadre. Verona, Atalanta, Roma, di nuovo Parma, ancora Atalanta, Lecce e per l’ultima la Lazio.

Chiudendo la carriera da giocatore inizia con entusiasmo quella da allenatore nel 2011 al Monterotondo. Nel 2011/12 passa al Potenza, poi nel 2012/13 torna alla Nocerina, allenando la Primavera. Tra il 2013 e il 2015 si trasferisce nella capitale, tra le fila delle giovanili della Lazio. Sebastiano continua a crescere a livello giovanile: dopo la Lazio diventa allenatore della Primavera della Ternana tra il 2016 e il 2017.

Dopo la parentesi umbra dal 2018 al 2020 allena la Primavera del Lecce, e in data odierna passa al Carpi in serie C, con un contratto annuale con opzione di rinnovo in base ai successi o meno sul campo.

Benvenuto a Carpi Sebastiano, e in bocca al lupo per questa tua nuova avventura !

Fonti e foto sito Carpi Calcio.