Problemi burocratici dalle parti del Cabassi, in zona Carpi. Il club biancorosso, dopo aver annunciato nei giorni scorsi mr. Siviglia, ora deve pensare il prima possibile a superare qualche guaio burocratico per regolarizzare l’iscrizione alla prossima serie C. Dopo qualche incertezza venuta fuori nel finale della settimana scorsa i tempi stringono. Qualche guaio burocratico, forse non propriamente clamoroso si, ma allo stesso tempo da non prendere “sotto gamba”. Il Carpi come società e come piazza si merita la serie C, soprattutto dopo la sudatissima salvezza ottenuta la scorsa tribolata stagione: un po’ di pazienza e poi si comincerà a lavorare in chiave mercato, sempre tra giovani in bella vista, con più di un occhio rivolto al portafoglio.

Ecco il comunicato della società uscito venerdì nel sito ufficiale del Carpi Calcio .

In merito alla comunicazione emanata in data Giovedì 8 Luglio alle ore 23.05 dalla Co.Vi.So.C, il Carpi Fc 1909 annuncia di aver dato mandato al Legale Avv. Mattia Grassani di procedere con l’avvio delle pratiche per il ricorso, ritenendo di aver operato in linea con le normative vigenti e federali, al fine di completare la domanda di iscrizione al campionato di Serie C 2021/22.

Dita incrociate, sperando una volta iscritti di poter prendere parte ad un campionato completamente diverso da quello scorso, magari puntando ai play-off, per tornare ai livelli cui il Carpi è piacevolmente abituato.

Fonti e foto sito Carpi e Wikipedia.