Max Verstappen domina la seconda sessione di prove libere in 1,29.902 seguito dalla coppia Ferrari Charels Leclerc, e Carlos Sainz. Ben figura Esteban Ocon su Alpine autore di un stupendo quarto tempo, invece un po’ in ombra le due Mclaren rispettivamente con il sesto tempo di Lando Norris, e il settimo crono di Daniel Ricciardo. Non hanno brillato neanche le Mercedes pertanto Lewis Hamilton ha registrato soltanto l’ottavo tempo, seguito dal suo compagno di Valtteri Bottas, relegato con il nono crono.

Analizzando le prestazioni delle squadre possiamo notare un ottimo status di forma tecnica delle Ferrari, che in questo weekend possono lottare per il podio senza particolare problemi. Ovviamente non bisogna sottovalutare la potenzialità delle Mclaren, senza dimenticare che la lotta per la vittoria della sprint qualifying e del Gran Premio di domani sarà una lotta tra Mercedes, e Red Bull.

Se entriamo nel dettaglio possiamo dire che sarà più facile vedere Lewis Hamilton vincitore nella gara da 100 km, ma nel Gran Premio si vedrà la Mercedes in difficoltà, pertanto che nelle simulazioni di questa mattina le due W12 non riuscivano a tenere il passo delle RB16B progettate da Adrian Newey. Le monoposto del team austriaco sono talmente stabili che sembra che viaggino sui binari.

ARTICOLO STEFANO PENNER, foto Wikipedia.