Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio di Gran Bretagna tra mille polemiche. Il britannico alla curva Copse al primo giro si è toccato con Max Verstappen, facendolo finire fuori pista per fortuna senza gravi conseguenze. Nel complesso la gara di ieri è stata entusiasmante per il duello straordinario tra Charles Leclerc, e Lewis Hamilton. AI fini della vittoria, il pilota inglese dopo aver scontato la penalità di dieci secondi per aver provocato l’uscita di pista al pilota della Red Bull, ha imposto alla gara un ritmo elevatissimo nonostante tutto non è riuscito a superare da subito il monegasco del Cavallino, anzi il predestinato come lo chiama Carlo Vanzini, ha dato parecchio filo da torcere al pilota inglese. Il sorpasso decisivo è arrivato solamente al giro 50 sui 52 totali, facendo infrangere il sogno di gloria ai tifosi ferraristi, ma nel complesso va bene, è sempre bello vedere una rossa sul podio. Risultato molto importante circa la classifica costruttori che come sappiamo, la scuderia del Cavallino è in lotta serrata con la Mclaren per il terzo posto.

Ha disputato una gara stupenda anche Carlos Sainz, il quale senza il problema tecnico alla pistola durante il pit stop, avrebbe anch’egli concluso la corsa sul podio. Non benissimo le Alpha Tauri, che ha conquistato solamente un punto con Yuki Tsunoda, soltanto undicesimo invece Pierre Gasly. Purtroppo la corsa è terminata in anticipo per Sebastian Vettel, il quale si è dovuto ritirare per un problema tecnico molto bene il suo compagno Lance Stroll, che ha concluso a punti.

In generale il duello Hamilton-Verstappen terrà desta l’attenzione del pubblico fino all’ultima gara, possibilmente senza comportamenti poco ortodossi.

ARTICOLO DI STEFANO PENNER.