Il 14 Agosto 1988 ci lasciava con discrezione l’italiano più famoso al mondo Enzo Ferrari, l’uomo che ha saputo creare dal nulla un brand simbolo di passione, innovazione, eleganza ed affidabilità. E’ poi diventato il biglietto da visita dell’Italia nel mondo. Enzo Ferrari è riuscito a creare macchine di una fascino incredibile, che sono ancora oggi oggetto di desiderio verso tutti gli appassionati. Le vetture Ferrari attirano qualunque tipo di persona, di ogni estrazione sociale e sesso: dal cantante, allo stilista, dalla studentessa, fino alla casalinga. Il marchio Ferrari è diventato famoso soprattutto grazie alle corse automobilistiche con le gran turismo, i prototipi dell’endurance, e ovviamente alle monoposto di F1. Qualsiasi pilota ha il desiderio di guidare per la Ferrari, però purtroppo non è semplice. Quei piloti che nella loro carriera non hanno potuto guidare per la casa di Maranello, all’interno dei loro garage sicuramente possiedono almeno una Ferrari. Invece chi non si può permettere una vettura di Maranello a grandezza naturale, sulle mensole di casa possiede almeno qualche modellino a prescindere che siano monoposto di F1, prototipi, o vetture stradali. In conclusione dobbiamo solo inchinarci davanti all’ingegno, e alla determinazione di Enzo Ferrari.

ARTICOLO DI STEFANO PENNER, foto Wikipedia.