Puntuali alle 17:30 di oggi pomeriggio sabato nove ottobre, e il direttore di gara Enrico Maggio di Lodi fischia l’inizio di Montevarchi-Modena, partita valevole per l’ottava giornata del girone B di serie C. Si gioca allo stadio “Mannucci“ di Pontedera, in un pomeriggio soleggiato, e molto ventoso. L’incontro parte ai mille all’ora, con i padroni di casa che provano a pungere subito la porta emiliana, ma allo stesso tempo è il Modena che tenta di rifarsi in contropiede. Parte lanciato l’attacco emiliano, composto dal baby Bonfanti, e dall’esperto Alessandro Marotta. La partita è molto piacevole, Il Modena inizialmente fa “sua” la partita, con il Montevarchi che regge l’onda d’urto emiliana

Al ventunesimo di gioco una grossa occasione sciupata dai padroni di casa, per demerito di Barranca, che in piena area di rigore spara alle stelle, sospiro di sollievo per Gagno, e difesa. Una manciata di secondi e si sblocca la partita, ma dalla parte opposta, per merito di Scarsella che apre le danze. La partita aumenta d’intensità, e il Montevarchi prova il pari a più riprese, ma gli uomini di Attilio Tesser reggono il vantaggio.

Tour de force Montevarchi, fino al trentaquattresimo, minuto del goal del pari, rete segnata da fuori area da Mercati, e il “Mannucci” si trasforma in una bolgia ! Il Modena non sembra assorbire il colpo, e prova a tornare in vantaggio, ma i padroni di casa resistono, senza paura. Termina 1-1 cosi una divertente prima frazione di gioco.

Terminati i quindici minuti di intervallo il direttore di gara fischia l’inizio della ripresa. I ritmi rimangono molto piacevoli, in attesa delle prime sostituzioni da ambo le parti. Il Montevarchi prova a portarsi in vantaggio, ma Gagno controlla bene la situazione. Il Modena a sua volta non ci sta, e torna a dare fastidio alla porta di casa, ma le occasioni risultano troppo timide per poter spaventare i padroni di casa.

Si arriva al settantatreesimo con le prime sostituzioni in casa Modena. In campo Mosti al posto di Tremolada, e Renzetti per Ciofani. Un paio di minuti e Marotta sfiora il vantaggio : solamente l’esterno della rete, più di un brivido per Giusti e difesa. La partita entra nel vivo, e il più classico dei colpi di scena al settantanovesimo arriva la rete di Jallow, che sfrutta un errore della difesa emiliana, 2-1 al “Mannucci” è remuntada. Il Modena prova a cambiare qualcosa, inserendo il baby Giovannini per l’uscente Scarsella, e Di Paola al posto di Gerli, ma è troppo tardi per portare a casa punti preziosi.

Ultimissimi minuti di gioco nei quali un fiacco Modena produce poco, solamente un calcio d’angolo innoquio. Al termine dei tre minuti di recupero Enrico Maggio fischia tre volte, ed è totale festa in casa Montevarchi. Questa sconfitta interrompe un bel momento gialloblu, che può riprendere il suo cammino già da sabato prossimo al “Braglia”, con avversario la Viterbese.

Foto sito Modena Calcio.