Ecco finalmente l’Athletic. Dopo il pari contro il Forlì, e la rimonta beffa di Prato, l’Athletic Carpi rialza la testa contro i romagnoli della Sammaurese. I biancorossi ieri, nel “fortino” Cabassi sono stati autori di una grande partita, partita già chiusa a fine primo tempo con il risultato parziale di 3-1. Il primo marcatore è l’attaccante di casa Walker, che segna l’1-0 al minuto diciassette.

Il 2-0 arriva per merito di Lordkipanidze al ventunesimo di gioco, il Cabassi è una bolgia. La Sammaurese non ci sta, e due minuti dopo riapre i giochi per mezzo dell’attaccante Merlonghi, speranze romagnole. L’Athletic teme di ripetere l’errore di Prato, ma riesce a segnare il 3-1 a fine primo tempo, per merito di Serrotti, e partita “virtualmente” chiusa.

Passano i quindici di intervallo il direttore di gara Mauro Stabile di Padova fischia l’inizio della ripresa. Girandola di sostituzioni da ambo le parti, con l’Athletic che ben gestisce il risultato, e gli ospiti che provano invano a riaprire la partita. I padroni di casa chiudono la pratica al minuto ottantaquattro, con la rete di Raffini, 4-1 e tre punti in pugno.

In Casa Athletic ritorna la serenità perduta nelle ultime uscite, in attesa della prossima partita, che si giocherà in casa del Tritium Calcio, domenica prossima diciassette ottobre. C’è un sesto posto da dover migliorare, senza fretta, ma soprattutto con tanta costanza, AVANTI ATHLETIC !

Fonti e foto sito US Carpi Calcio.