Un’occasione sprecata. Dopo la sconfitta alla prima stagionale in casa di Monza, e la vittoria al secondo turno contro Vibo Modena Volley esce sconfitto 1-3 alla quarta giornata di campionato al Pala Panini contro la corazzata Piacenza.

Andrea Giani schiera questa formazione, partendo da Bruno in regia affiancato da Aziz. Come schiacciatori confermatissimi Ngapeth-Leal. Al centro Sanguinetti-Mazzone, chiudendo nel ruolo di libero con Totò Rossini. Subentrano a gara in corso Gollini, Stankovic, Van Garderen, Sala.

Risponde così per Piacenza coach Bernardi. Al palleggio Brizard, affiancato da Lagumdzija. Nel ruolo di schiacciatori il duetto Rossard-Recine. Al centro l’ex gialloblu Holt, insieme a Caneschi. Ricopre il ruolo di libero Scanferla.

Modena parte molto bene nel primo set trascinata dalla splendida coppia Ngapeth-Aziz, che portano a casa rispettivamente 22, e 12 punti nel totale dell’incontro. Il primo set scorre velocemente, e termina sul 25-20 Modena.

Tutt’altro che finita, coach Bernardi non ci sta, e Piacenza prende coraggio per merito di Lagumdzija, autore di un totale di 25 punti, che al Pala Panini è qualcosa di clamoroso, un set da solo. Ottime le prestazioni anche di Rossard, e di Recine con 14, e 17 punti nel totale Anche l’ex centrale modenese Holt si porta a casa sette punti. Piacenza quindi si porta a casa il secondo set, 21-25 e inizia a prenderci gusto.

Modena prova a riportarsi avanti, ma Piacenza è più concreto, il terzo set va agli ospiti sul finale di 20-25. Piacenza poi continua a regalare una pallavolo spettacolare, vincendo anche il quarto set sul finale di 23-25, 1-3 Piacenza che sbanca il Pala Panini da tre punti.

Tanta delusione tra i volti gialloblu, ma bisogna subito rimboccarsi le maniche, nulla è naturalmente perduto anche perchè siamo solamente alla quarta giornata di un lunghissimo campionato. Si torna in campo già domenica sera alle 20:30 in casa di Ravenna, per un derby da portare a casa, non demordere MODENA !

Foto add. stampa Modena Volley.