La decima di fila arriva ad un soffio dal fischio finale. Al “Braglia”, il Modena supera per 3-2 il Gubbio in un match che sembrava destinato al pari: alla doppietta di Azzi, nella ripresa risponde Sarao con due gol, ma al 92′ è Scarsella a consegnare il successo ai suoi.

Come confermato da mister Tesser in conferenza pre-partita, il Modena scende in campo con il consueto 4-3-2-1: tra i pali c’è Gagno, in difesa Ponsi e Renzetti sulle fasce, con Ciofani e Baroni a presidiare il centro; Gerli affianca Armellino e Scarsella in mediana, mentre Minesso e Tremolada giocano dietro ad Azzi, schierato come punta. Pronti, via ed i Gialli trovano il vantaggio: Renzetti mette al centro dalla sinistra, Minesso lascia scorrere ed il pallone arriva sui piedi di Azzi che, tutto solo, calcia alle spalle di Ghidotti, trovando l’1-0. I padroni di casa provano a raddoppiare fin da subito, provandoci all’8’ con il colpo di testa di Scarsella, che trova la respinta di Ghidotti. Minuto 11, si vedono gli ospiti, con Bulevardi che tenta la conclusione dalla distanza, sfiorando il palo alla destra di Gagno. Al 18’ arriva il 2-0: contropiede perfetto dei gialloblu, Minesso serve il liberissimo Azzi, che stavolta la mette alle spalle di Ghidotti con un bello scavetto, trovando anche la doppietta personale. I ritmi della gara si abbassano, ma dopo la mezz’ora il Modena ha l’opportunità per fare il terzo gol, ancora con Minesso ed Azzi che si cercano in contropiede, ma il numero 18 non arriva per un soffio sul suggerimento del brasiliano, a pochi passi dalla porta. Non accade altro, al 45’ si va a riposo sul 2-0.


In avvio di ripresa, mister Tesser prova a mischiare le carte in tavola, togliendo Minesso ed inserendo Di Paola. Al 56’ ci prova Tremolada, la cui conclusione è larga e non impensierisce Ghidotti. Minuto 62, il Gubbio riesce ad accorciare: Spalluto appoggia dietro per Sarao, che dal limite non lascia scampo a Gagno e fa 2-1. Tesser corre subito ai ripari, inserendo Ogunseye e Maggioni per Tremolada ed Armellino. Gli umbri prendono coraggio e si fanno rivedere al 70’, con Malaccari che non inquadra lo specchio dal limite e manda fuori. Due giri di lancette più tardi, arriva il pareggio dei rossoblu: traversone dalla sinistra, Sarao stacca di testa e fulmina Gagno, siglando il 2-2 che rimette tutto in discussione. Per il finale, entra anche il recuperato Mosti, che rileva Renzetti. All’82’ ci prova Ogunseye, che colpisce di testa in area, trovando la risposta di Ghidotti in tuffo. La gara sembra destinata ad un pareggio, ma al 92′ arriva il gol da tre punti per i padroni di casa: traversone dalla destra, stacca Ogunseye, Ghidotti respinge corto, il più lesto ad arrivare sul pallone è Scarsella, che manda in rete e scatena il delirio del “Braglia”. Non accade altro, al triplice fischio arriva il decimo successo di fila per i Gialli, che mantengono la vetta della classifica salendo a quota 42, in attesa del posticipo del lunedì, in cui la rivale Reggiana sfiderà la Virtus Entella in trasferta.


TABELLINO

MODENA: (4-3-2-1) Gagno; Ponsi, Ciofani, Baroni, Renzetti (dal 75’ Mosti); Gerli, Armellino (dal 64’ Maggioni), Scarsella; Tremolada (dal 64’ Ogunseye), Minesso (dal 55’ Di Paola); Azzi. A disp.: Narciso, Ingegneri, Rabiu, Castiglia. All.: Tesser.

GUBBIO: (4-3-3) Ghidotti; Oukhadda, Signorini, Redolfi, Formiconi (dal 70’ Aurelio); Malaccari (dal 70’ Fantacci), Cittadino, Bulevardi (dal 90′ Lamanna); Sainz-Maza (dal 45’ Arena), Sarao, Spalluto. A disp.: Meneghetti, Bonini, Migliorini, Francoforte, Mangni. All.: Torrente.

Arbitro: sig. Marco Emmanuele di Pisa.
Assistenti arbitrali: Rosario Caso di Nocera Inferiore ed Andrea Torresan di Bassano del Grappa.
4^ufficiale: sig. Kevin Bonacina di Bergamo.

MARCATORI: 3’ e 18’ Azzi (M), 62’ e 72’ Sarao (G), 92′ Scarsella (M).

AMMONITI: Baroni (M); Oukhadda, Signorini (G). – ANGOLI: 6-5 per il Gubbio. – RECUPERI: 0’ p.t.; 6′ s.t..

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – modenacalcio.com)

Salvatore Fratello