Durante i test di fine anno disputati ad Abu Dhabi, sul tracciato di Yas Marina, Ferrari, Mclaren e Mercedes, sono stati gli unici team che, oltre a effettuare le vari simulazioni passo gara e qualifica con le gomme Pirelli da 18 pollici, hanno fatto debuttare sulle rispettive monoposto i cestelli freno in versione 2022. In particolare il cestello è stato adeguato alla grandezza del cerchio da 18 pollici, di conseguenza essendo più ingombrante i pit-stop non saranno più veloci, come siamo stati abituati a vedere nelle ultime stagioni.

La prima cosa che si nota è: totalmente chiuso nella parte frontale e superiore, mentre si può vedere un grande sfogo dell’aria calda nella zona posteriore. Però le regole 2022 dovrebbero vietare lo sfogo d’aria del cerchio. Orai bisognerebbe vedere le varie “zone grigie” del regolamento tecnico, che sicuramente porteranno a non poche polemiche. D’altronde in F1 siamo abituati a sentenze e ricorsi vari. Staremo a vedere….

Stefano Penner

Foto: Twitter.