Nella tradizionale conferenza di fine anno, il Team Principal Mattia Binotto ha tracciato il bilancio del mondiale 2021 appena concluso e si è proiettato in ottica 2022. Il manager del Cavallino ha dato un buon giudizio alla Ferrari 2021, elogiando entrambi i piloti Carlos Sainz e Charles Leclerc, ovviamente ha evidenziato gli obbiettivi della Ferrari per il 2022 che, come noto a tutti, sarà un anno di grandi cambiamenti con il debutto delle nuove monoposto e, pertanto sarà una grande sfida per tutte le squadre considerando che partiranno tutti quanti da zero, senza escludere eventuali sorprese nelle prime gare del campionato. Ma in Italia tutti i tifosi vogliono vedere nuovamente il Cavallino Rampante in vetta alla classifica. Mattia Binotto commenta ” Siamo molto contenti dei nostri piloti Charles è una certezza lo conosciamo da tempo, è con noi fin dalla Ferrari Drive Academy. E’ un pilota di talento, velocissimo in qualifica, che anche quest’anno ha saputo crescere lo ha fatto in gara nella gestione delle gomme e della gara stessa. Sono molto contento della continua crescita di Leclerc Sainz ha dimostrato tutto il suo valore . Quando lo avevamo annunciato avevamo sentito scetticismo, ma è stato preso perché eravamo convinti che potesse portare alla scuderia punti in classifica costruttori e quest’anno l’ha dimostrato. Ha finito tutte le gare, è sempre andato a punti tranne in due Gp ha fatto un bellissimo campionato.”

Binotto proiettandosi al 2022 dichiara quanto segue. ” Sarà una stagione molto diversa, con macchine molto diverse da quelle che conosciamo. Il regolamento è completamente nuovo, forma e aerodinamica diversa, sospensioni e meccanica tutte diverse. Ci aspettiamo vetture diverse da guidare i piloti si dovranno adattare. Saranno macchine molto più rigide e basse, quindi più complicate anche per i piloti. Potremo aspettarci delle sorprese, specialmente a inizio stagione, dove alcune squadre avranno individuato soluzioni migliori che gli altri non avranno pensato. Anche noi dovremo dimostrare la capacità di reagire se necessario e indirizzare gli sviluppi come Ferrari sarà importante migliorare ed essere competitivi.” Il manager di Losanna ha fatto un piccolo pronostico per la prossima stagione ” Che la Ferrari torni davanti è la nostra responsabilità. Come Ferrari, vincere deve essere sempre l’obiettivo.”

Stefano Penner.

Foto: Wikipedia.