Quarto punto in due partite per il Sassuolo dopo la pausa natalizia. Dopo aver pareggiato in casa contro il Genoa (1-1), infatti, gli uomini di Dionisi vincono 5-1 sul campo dell’Empoli, agganciando i rivali di giornata a quota 28 punti in classifica, in vista del match contro il Verona della prossima settimana. A decidere il match, sbloccato inizialmente da Berardi su rigore, sono le doppiette di Raspadori e di Scamacca, entrato solo nella ripresa, come Frattesi. A firmare il momentaneo 1-1 per l’Empoli era, invece, stato Henderson.

Diverse le assenze in casa Sassuolo per il match contro l’Empoli, ex squadra del tecnico neroverde Dionisi, che deve fare a meno, dal primo minuto, di Scamacca e Frattesi (in panchina), oltre che del lungodegente Djuricic e di Traorè, impegnato in Coppa d’Africa. Nel consueto 4-2-3-1, allora, il ruolo di unico terminale offensivo è ricoperto da Dferel, alle cui spalle agiscono Berardi, Raspadori e Kyriakopoulos, confermato nella posizione più avanzata in cui è già stato impiegato nell’ultima gara contro il Genoa. In mezzo al campo, Harroui affianca Lopez, mentre dietro i terzini Toljan e Rogerio supportano la coppia di centrali Chiriches-Ferrari a protezione di Consigli. L’Empoli risponde con un 4-3-1-2, in cui Bajrami agisce alle spalle di Di Francesco e Pinamonti.

Allo stadio “Castellani”, nonostante le pesanti assenze, il primo tempo è di marca neroverde: la squadra di mister Dionisi parte forte e già al 3′ sfiora il vantaggio con Berardi, ben servito in profondità da Raspadori: Vicario salva in uscita. Nel giro di pochi minuti ci provano anche Harroui, Defrel e Raspadori, ma nelle prime due occasioni le conclusioni sono deboli e centrali, mentre nell’ultima la palla termina a lato. Al 12′, la svolta: Berardi viene atterrato in area da Henderson e per l’arbitro Volpi è rigore. Lo stesso numero 25 neroverde è implacabile dal dischetto e porta in vantaggio i suoi, firmando la decima rete personale in campionato. Due minuti più tardi, il Sassuolo sfiora il raddoppio immediato: ci prova Raspadori, a giro da fuori area, ma la palla esce di un soffio. Il calcio sa essere beffardo: al 16′, alla prima vera occasione della propria partita, l’Empoli trova il pareggio: Henderson, pochi minuti prima responsabile del fallo da rigore su Berardi, si trova sui piedi un pallone mal controllato da Lopez su cross dalla sinistra e calcia in porta, battendo Consigli e trovando la rete dell’1-1. L’Empoli sembra rivitalizzato dal gol del pareggio: al 20′, Bajrami mette in mezzo dal fondo per lo stesso Henderson, che manda, però, alto da ottima posizione. Quello dei padroni di casa è, però, solo un fuoco di paglia: al 24′, infatti, al termine di un’ottima azione personale, Raspadori calcia dal limite dell’area superando Vicario e riportando in vantaggio il Sassuolo. Nella seconda metà del primo tempo, le occasioni da gol si fanno più rare, anche se il Sassuolo controlla il match senza particolari difficoltà: l’occasione più pericolosa per l’Empoli arriva al 40′, quando, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Pinamonti protegge bene palla e si gira bene, trovando, però, la risposta di Consigli sul primo palo.

Nella ripresa, a partire meglio è l’Empoli: al 50′, Stojanovic crossa dalla destra per Pinamonti, che, di testa, manda alto di poco. Al 60′, però, arriva l’episodio che fa svoltare definitivamente la gara in direzione neroverde: il difensore di casa Viti, infatti, appena ammonito, trattiene Berardi, lanciato verso l’area dell’Empoli e viene espulso per doppia ammonizione, lasciando in dieci i suoi. A chiudere il match, poi, ci pensa il neoentrato Scamacca, che al 61′ entra insieme a Frattesi (ad uscire sono Harruoi e Defrel). L’attaccante neroverde, infatti, al 67′, segna sfruttando un assist di Berardi, che mette in mezzo dalla destra, consegnandogli un cioccolatino solo da scartare. Al 71′, poi, Raspadori cala il poker, firmando la personale doppietta: è ancora Scamacca a propiziare il gol, calciando dalla distanza. Vicario si supera, deviando il pallone sulla traversa, ma, sulla respinta, si avventa Raspadori, che, a porta vuota, segna la rete del 4-1. Nel finale, nel Sassuolo c’è spazio anche per Muldur, Ayhan e Tressoldi che fanno rifiatare Rogerio, Chiriches e Berardi. Nonostante l’Empoli provi in tutti i modi, soprattutto con Cutrone, entrato dalla panchina, ad accorciare le distanze, al 92′ arriva anche il gol del 5-1: Scamacca deve solo appoggiare in rete un cross di Frattesi.

Il tabellino:

Empoli-Sassuolo 1-5

Reti: 13′ rig. Berardi (S), 16′ Henderson (E), 24′, 71′ Raspadori (S), 67′, 92′ Scamacca (S).

Empoli (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Ismajli, Viti, Marchizza (46′ Tonelli); Henderson, Stulac (46′ Ricci), Zurkowski; Bajrami (64′ Fiamozzi); Di Francesco (29′ Cutrone), Pinamonti (77′ Asllani). A disposizione: Ujkani, Furlan, Mancuso, La Mantia, Damiani, Rizza, Pezzola. Allenatore: Aurelio Andreazzoli.

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches (77′ Ayhan), Ferrari, Rogerio (77′ Muldur); Harroui (61′ Frattesi), Lopez; Berardi (89′ Tressoldi), Raspadori, Kyriakopoulos; Defrel (61′ Scamacca). A disposizione: Satalino, Pegolo, Mata, Aucelli, Abubakar. Allenatore: Alessio Dionisi.

Arbitro: Sig. Volpi di Arezzo. Assistenti: Sig. Lo Cicero – Sig. Gualtieri. Quarto ufficiale: Sig. Prontera. VAR: Sig. Valeri – Sig. Mastrodonato.

Note: Ammoniti: Berardi (S), Kyriakopoulos (S), Lopez (S), Cutrone (E). Espulso al 60′ Viti (E) per doppia ammonizione.

Simone Guandalini

Foto: twitter Sassuolo