Due gol, uno per tempo, ed il Modena fa tredici di fila. Al “Braglia”, nel match valido per la 23^giornata del campionato di Serie C girone B, i Gialli superano per 2-0 la Fermana, trovando le reti nel recupero delle due frazioni: al 46′ la sblocca Tremolada su rigore, al 95′ la chiude Azzi.

Mister Tesser si affida alle certezze, schierando il classico 4-3-2-1: in porta, a sostituire lo squalificato Gagno, c’è Narciso, mentre in difesa esordisce Piacentini, che affianca Pergreffi al centro, con Ciofani ed Azzi sulle fasce. A centrocampo, Gerli affianca Armellino e Scarsella, mentre Mosti e Tremolada agiscono alle spalle della punta Minesso. La partenza del Modena è molto aggressiva, già al 2’ Tremolada prova ad impensierire Ginestra con un calcio di punizione dal limite, ma l’estremo difensore ospite devia in corner. All’8’ si fa vedere la Fermana, con Sperotto che prova la conclusione dal limite, mandando sul fondo. I padroni di casa spingono sull’acceleratore, al minuto 23 è Pergreffi a sfiorare il gol, calciando sul primo palo dopo uno schema da punizione, ma Ginestra è bravo a mettere in angolo. Qualche istante più tardi, Gerli riceve in area e conclude da distanza ravvicinata, trovando il miracolo di Ginestra, che salva ancora i suoi. Minuto 37, imbucata di Tremolada per Minesso, Urbinati smorza la conclusione dell’attaccante gialloblu, Ginestra para facile. Nel finale di frazione, la svolta: Azzi calcia dal limite, trovando una deviazione, con la sfera che sfiora la traversa. Sugli sviluppi del corner, Scarsella è atterrato in area e per il direttore di gara ci sono gli estremi per il penalty. Dal dischetto va Tremolada, che calcia potente e preciso al centro della porta, spiazzando Ginestra e facendo 1-0 ad un soffio dall’intervallo. Si va a riposo sull’1-0.

In avvio di ripresa, è subito il Modena a rendersi pericoloso: Mosti va via in area e calcia da pochi passi, trovando la respinta di Ginestra, poi la difesa marchigiana si rifugia in angolo. Al 61’ rischiano qualcosa i padroni di casa, con una mischia pericolosa in area sugli sviluppi di una punizione dalla destra, ma alla fine i Gialli allontanano la sfera. Due giri di lancette più tardi, Mosti gestisce bene un contropiede e mette al centro per il liberissimo Azzi, che non arriva per un soffio su un pallone soltanto da spingere in porta. Minuto 72, gli uomini di Tesser vanno ancora vicini al raddoppio: punizione dal limite calciata perfettamente da Minesso, la sfera impatta sull’incrocio dei pali e finisce sul fondo. Subito dopo, Tesser opta per il primo cambio, inserendo Ogunseye per Mosti. Proprio il numero 11 gialloblu, appena entrato, manca per un soffio la deviazione decisiva sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti. Minuto 86, Alagna va via sulla destra e calcia dalla distanza, mandando alto di poco. Nel finale è Pannitteri a mettere i brividi a Narciso, mandando a lato di un soffio dal limite. Tesser manda in campo anche Ponsi per mantenere il vantaggio, ma al 95′ i Gialli trovano il 2-0: Duca riceve da Ogunseye e serve l’accorrente Azzi, che fa fuori un avversario e spara alle spalle di Ginestra, trovando il raddoppio ad un istante dal triplice fischio. Il Modena conquista dunque il tredicesimo successo di fila, sedicesimo complessivo e sale a quota 51, restando in vetta e proiettandosi così alla doppia, difficile trasferta con Entella e Reggiana.

TABELLINO

MODENA: (4-3-2-1) Narciso; Ciofani, Piacentini, Pergreffi, Azzi; Gerli, Scarsella, Armellino; Mosti (dal 75’ Ogunseye), Tremolada (dall’87’ Duca); Minesso (dal 92′ Ponsi). A disp.: Spurio, Renzetti, Ingegneri, Bonfanti, Maggioni, Giovannini, Di Paola. All.: Tesser.
FERMANA: (3-4-3) Ginestra; Urbinati, Blondett, Sperotto; Scrosta (dall’87’ Rodio), Capece, Graziano, Alagna (dall’87’ Kyeremateng); Bolsius (dal 65’ Pannitteri), Marchi (dal 77’ Frediani), Cognigni (dal 77’ Nepi). A disp.: Moschin, Manardi, Rossoni, Corinus, Bugaro, Pistolesi, Rovaglia. All.: Riolfo.

Arbitro: sig. Andrea Bordin di Bassano del Grappa.

Assistenti arbitrali: Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto e Tiziana Trasciatti di Foligno.

4^ufficiale: sig. Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa.

MARCATORI: 46’ p.t. Tremolada rig. (M), 95′ Azzi (M).

AMMONITI: Piacentini, Scarsella (M); Graziano, Alagna (F). – ANGOLI: 14 – 6 per il Modena. – RECUPERI: 2’ p.t.; 6′ s.t..

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – http://www.modenacalcio.com)

Salvatore Fratello