Testa al derby ! Continua lo straordinario momento gialloblu, che nella gara di oggi disputata alle ore 14:30 al “Comunale” di Chiavari, sono usciti vittoriosi per la quattordicesima volta consecutiva in campionato, in casa della Virtus Entella (0-2) nel big match del ventiquattresimo turno di campionato.

Tra i biancoazzurri padroni di casa mr. Volpe schiera un interessante 4-3-1-2, partendo dall’estremo difensore Borra, coperto dalla difesa a quattro composta da Coppolaro-Silvestre-Chiosa-Barlocco. Successivamente uno snello centrocampo a tre con protagonisti Dessena-Paolucci-Karic. Chiude il reparto difensivo con Capello dietro alle due punte Magrassi-Merkaj.

Per il Modena Attilio Tesser risponde con un impeccabile 4-3-2-1. Si parte da un preciso e sicuro Gagno tra i pali, protetto nel migliore dei modi da Ciofani-Piacentini-Pergreffi-Azzi. Così come l’Entella anche gli emiliani hanno uno snello, ma più compatto centrocampo a tre formato da Scarsella-Gerli-Armellino. Chiude il reparto offensivo con Tremolada-Giovannini dietro l’unica punta Minesso. Subentrano a gara in corso il nuovo arrivo Magnino, insieme a Mosti, Ponsi, Renzetti, e un altro neo acquisto gialloblu ovvero Oukhadda.

Sono le 14:30, e il direttore di gara Panettella fischia puntualmente l’inizio di gara, gara che si dimostra frizzante sin dalle prime battute con l’Entella molto propositiva, ma Gagno e difesa sono attenti. Dopo solamente undici minuti di gioco i liguri chiedono un rigore, che secondo il direttore di gara non c’è. Inizio di partita complicato per Panettella, che al trentaseiesimo concede prima il rigore ai padroni di casa per un presunto fallo di mano di Ciofani in area, e poi torna sui suoi passi, annullandolo tra le proteste del “Comunale”. Il Modena nel primo tempo non combina un granchè, se non con Tremolada, e Azzi, si va quindi negli spogliatoi sullo 0-0.

Passano i quindici minuti di intervallo e Panettella fischia l’inizio della seconda frazione di gioco. Il Modena parte forte con una bella occasione da parte di Pergreffi. Dopo una manciata di minuti, al cinquantesimo, l’attaccante gialloblu Giovannini è abile a procurarsi il tiro dagli undici metri, che Minesso prontamente lo segna, portando in vantaggio il Modena, tra la gioia dei propri supporters.

Il reparto offensivo del Modena prende coraggio, e ha fretta di segnare il raddoppio con le occasioni procurate a più riprese da Tremolada-Giovannini-Minesso, un trio inedito in grande spolvero. La più classica della girandole di cambi: i primi ad entrare il neo gialloblu Magnino, Mosti, e Ponsi. L’Entella che aveva cominciato la partita a ritmi intensa appare in calo, e meno precisa nel reparto difensivo rispetto ai ragazzi di Attilio Tesser. Al minuto settanta sei arriva il raddoppio canarino su calcio d’angolo tirato da Tremolada, di testa colpisce Pergreffi, ed è 0-2 boato in curva ospiti.

Così come per Magnino, c’è spazio anche per un altro neo acquisto, ovvero Oukhadda, giocatore acquistato nelle ultime ore, e Renzetti, per spezzare il gioco. Le emozioni al “Comunale” non finiscono qui. Negli ultimi minuti di gioco l’Entella prova a riaprire la gara, ma il Modena a sua volta per pochissimo non segna il tris. Allo scadere Azzi si procura il rigore, che però fallisce, senza danni. Terminati i quattro di recupero il direttore di gara Panettella fischia la fine delle ostilità, 0-2 Modena e testa al derby.

Si torna in campo mercoledì due febbraio alle ore 21:00 al “Mapei” di Reggio Emilia, con un importantissimo Reggiana-Modena, recupero del ventunesimo turno di campionato, non una finale, ma ci manca poco, FORZA GIALLI !

Foto sito Modena Calcio.