Notizia giunta poche ore fa, Michael Masi non sarà più il direttore di gara nei gran premi di F1, dopo attente valutazioni la FIA ha deciso di esonerare l’australiano da questo delicato incarico dopo i fatti di Abhu Dabi. In un primo momento le intenzioni era quelle di farlo affiancare da due figure di supporto, invece il nuovo presidente FIA Mohamed Bin Sulayem ha preso una decisione che sicuramente farà discutere, infatti con questo verdetto, la federazione è come se avesse ammesso di non aver gestito con lucidità l’ultima gara del mondiale favorendo la vittoria del titolo a Max Verstappen. E non osiamo pensare cosa ne penserà Toto Wolff, il quale ha sempre pensato che Lewis Hamilton sia stato derubato del titolo. Da evidenziare che Michael Masi avrà comunque in ruolo all’interno del management della FIA.

Nella stagione 2022 che inizierà in Bahrain il 20 Marzo, nella direzione gara si alterneranno Eduardo Freitas attuale direttore gara nel WEC con Niel Wittichi ex direttore gara nel DTM, entrambi saranno assistiti da Herbie Blash in qualità consigliere della FIA. Inoltre non saranno più trasmesse le comunicazioni radio tra il direttore gara e i team, per evitare troppe dare troppe pressioni al DT..

Le dichiarazioni del presidente Mohamed Bin Sulayem “Durante il meeting della F1 Commission ho presentato il mio piano per far compiere un passo in avanti al sistema di arbitraggio nella categoria. Ho voluto una profonda riforma ed analisi della race direction, ed ho trovato pieno supporto dal CEO della formula 1 e dai team principal. Per prima cosa, per assistere il Direttore di Gara nelle sue decisioni verrà creata una Virtual Race Control Room che, come nel VAR nel calcio, sarà di backup per tutti gli ufficiali FIA e sarà connessa in tempo reale con la race direction, aiutando ad applicare il regolamento con tutte le migliori moderne tecnologie a disposizione”.

Bin Sulayem continua “In seconda battuta, le comunicazioni trasmesse in diretta TV durante le gare saranno rimosse per proteggere il Direttore di Gara da ogni possibile pressione, facendo in modo che possa giungere alle proprie decisioni in maniera pacifica. Sara possibile porre delle domande al direttore di corsa secondo un processo schematico chiaro e ben definito.”

In terzo luogo invece, le procedure di sdoppiaggio durante la Safety Car verranno ridefinite dal F1 Sporting Advisoring Committee e saranno presentate alla F1 Commission prima dell’avvio della stagione 2022.”

“In ultima istanza vi voglio informarvi che un nuovo management race team sarà presentato in occasione dei testi di Barcellona. Niels Wittich ex Direttore di Gara DTM ed Eduardo Freitas Direttore WEC si alterneranno come Direttore Gara saranno assistiti da Herbie Blash come consigliere anziano permanente. A Michael Masi, che ha ricoperto l’incarico per tre impegnative stagioni succedendo a Charlie Withing, verrà offerto un ruolo interno alla FIA.”

Conclude Bin Sulayem” Senza arbitri non c’è sport supportare e rispettare chi ha questo compito è l’essenza della FIA. Questo spiega il motivo dei cambiamenti cruciali come questi necessari a legittimare le aspettative dei piloti, dei team, dei costruttori, degli organizzatori e ovviamente dei fan”.

di Stefano Penner

Foto: Wikipedia.