Benvenuto tra i cento Domenico ! Domenico Berardi leader assoluto neroverde approfitta della sfida di questo pomeriggio al “Mapei” alle ore 18:45 contro lo Spezia, sfida valevole per la trentesima di campionato, per siglare la centesima rete in serie A, ed entrare in un clan per pochi intimi.

Mr. Dionisi schiera in campo un lanciatissimo 4-3-3, partendo da Consigli tra i pali ben protetto dalla difesa a quattro composta da Muldur-Ayhan-Ferrari-Kyriakopoulos. Si passa ad uno snello centrocampo a tre con protagonisti Frattesi-Lopez-Henrique. Si chiude con il trio offensivo Berardi-Defrel-Traorè. Subentrano in corso d’opera Scamacca, Harroui, Magnanelli, Ceide, Oddei.

Tra i liguri mr. Thiago Motta risponde con un complicato 4-5-1, partendo da Provedel in porta, coperto dalla difesa a quattro con protagonisti nel bene, e nel male Amian-Erlic-Nikolaou-Reca. Si passa ad un massiccio, ma mal impostato centrocampo a cinque, formato da Maggiore-Kiwior-Bastoni-Verde-Kovalenko. Chiude l’unica punta Gyasi.

Passiamo ora alla partita con il direttore di gara Manuel Volpi di Arezzo che alle ore 18:45 fischia l’inizio delle ostilità. Parte forte la formazione ligure, con Gyasi, e Nikolaou, mentre il Sassuolo risponde con attacchi interessanti di Berardi, e Traorè. La partita è frizzante, e molto piacevole: puntualmente al minuto diciassette su rigore Domenico Berardi trafigge la porta di Provedel 1-0 Sassuolo. Lo Spezia sembra subire il colpo, e i padroni di casa cercano a più riprese il raddoppio con Berardi alla ricerca del centesimo timbro in serie A.

Passano i minuti e i liguri si fanno timidamente sentire con diverse invenzioni di Gyasi, e Amian, ma la difesa del Sassuolo copre bene. Colpo di scena al minuto trentacinque con lo Spezia che trova il pareggio per merito di Bastoni che serve nel migliore dei modi Verde, abile in area a battere la porta di Consigli 1-1, e gara riaperta. Nel finale di primo tempo regna l’equilibrio e Manuel Volpi senza recupero manda le squadre negli spogliatoi in parità.

Passano quindici minuti, e Manuel Volpi fischia l’inizio della ripresa. Passano appena tre minuti, e al quarantottesimo Defrel regala un assist al bacio a Domenico Berardi che con uno stop a seguire sigla la rete del 2-1 Sassuolo, ma soprattutto la centesima in serie A, benvenuto nel club Domenico !

Il Sassuolo controlla bene il vantaggio, e a più riprese Berardi va vicino al tris, per lo Spezia invece sono troppo poco pericolosi gli attacchi di Gyasi, e di Bastoni.

Inizia la girandola delle sostituzioni, la prima spazio a Scamacca, riposa uno soddisfatto Defrel, che sta vivendo un buon momento di forma. Al minuto settantotto i ragazzi di mr. Dionisi trovano il 3-1, goal che chiude i giochi per mezzo del difensore turco Ayhan, abile di esterno a trafiggere la porta di Provedel 3-1 Sassuolo, e festa al “Mapei”.

Le gioie neroverdi non finiscono qui: al minuto ottantuno Scamacca mette a rete una splendida punizione, 4-1 e partita in ghiaccio. Continuano i cambi in casa neroverde dentro Harroui-Magnanelli al posto di Henrique-Frattesi. Le emozioni non finiscono mai, con lo Spezia che prova timidamente ad accorciare il risultato, e mr. Dionisi inganna il cronometro, gettando nella mischia Oddei-Ceide, al posto di Traorè-Berardi, con Domenico che si becca la “Standing Ovation” del Mapei.

Terminati i due minuti di recupero il direttore di gara Manuel Volpi fischia la fine delle ostilità, e il Sassuolo trova tre punti molto importanti in attesa della ripresa del campionato dopo la pausa nazionali, CENTO VOLTE DOMENICO !

Foto sito Sassuolo Calcio.