Per il Gran Premio di Francia, la Pirelli ha deciso di adottare le mescole intermedie della gamma, C2,C3,C4 tenendo presente che è un tracciato completo, con curve lente e curvoni veloci, molto impegnative per lo pneumatico stesso, che presenta anche un asfalto molto abrasivo.

La F1 sbarca in Francia sul tracciato del Paul Ricard, che presente curve lente e curvoni veloci, dove i pneumatici sono sottoposti a un elevato stress, inoltre l’asfalto si presenta abbastanza abrasivo, pertanto la Pirelli ha deciso di adottare le mescole intermedie della gamma, C2,C3 e C4. Domenica vedremo per l’ennesima volta il duello Verstappen VS Leclerc, ma al tempo stesso bisogna tenere in considerazione eventuali outsider come le Mercedes che da qualche gara stanno risalendo la china.

Di Stefano Penner

Foto: Pirelli Wikipedia.