Durante il weekend del Gran Premio d’Olanda è arrivata la notizia dell’ingaggio di Oscar Piastri alla Mclaren per le stagioni 2023, 2024. Finalmente l’australiano potrà esprimere tutto il suo potenziale, duellando con il compagno Lando Norris in primi, e poi successivamente con i top driver, se la monoposto sarà all’altezza.

Nel fine settimana del Gran Premio d’Olanda è arrivata la notizia dell’ingaggio di Oscar Piastri alla Mclaren al posto di Daniel Ricciardo, il giovane pilota australiano di origini italiane ha firmato un contratto biennale che lo vedrà impegnato per le stagioni 2023,2024. Piastri si presenta in F1 con un curriculum di tutto rispetto: Campione di F. Renault Eurocap nel 2019, Campione di F3 2020, Campione di F2 2021, quest’anno ingaggiato come test drive in Alpine.

Possiamo constatare che sarà un pilota che darà del filo da torcere ai Verstappen, Leclerc, Sainz, Perez, Hamilton ecc.. Ma per farlo, dovrà avere la macchina competitiva, in F1 oltre al talento, bisogna capitare nella squadra giusta al momento opportuno.

Infatti, negli anni scorsi si sono visti piloti che nonostante un passato agonistico brillante nelle categorie propedeutiche, non sono riusciti a esprimersi al meglio, a causa di vetture poco competitive. Speriamo che Piastri possa possedere già dal prossimo anno una monoposto che gli permetta di lottare per le prime posizioni.

Di Stefano Penner

Foto: Twitter BTW Alpine F1 Team.