Partita nel giorno di Pasquetta, lunedì ventidue Aprile, in campo Carpi-Pescara. Carpi in lotta per la salvezza, gli ospiti invece per la zona play off. Finisce 0-0, e ai ragazzi di mr. Castori è un punto che serve a poco.

In attacco parte Cissè, ma non ha fatto granchè, esce in corso d’opera per Arrighini. A centrocampo Coulibaly gestisce bene il campo, buona la prova di Rolando e del portiere Piscitelli, che sta facendo bene.

Si gioca sotto il diluvio, il ritmo di gioco è piacevole, i bianco rossi producono gioco, ma non è pungente, tiri deboli o bloccati dalla difesa ospite. Al 25° Memushaj ex di turno tira una punizione alta sopra la traversa.

Nella ripresa girandola di cambi, nel Carpi, dopo Arrighini, entrano anche Vano e Piscitella, ma gli effetti non sono quelli desiderati. Il Pescara cresce gradualmente nella ripresa attenta la difesa e Piscitelli. A quattro dalla fine traversa roccambolesca del Pescara per merito di Sottil, sospiro di sollievo per il Cabassi. Lo spazio di gioco si allarga e il gioco è veloce. Cinque minuti di recupero, e nessuno segna, termina 0-0 il match di Pasquetta.

Per il Carpi ora è molto dura, il gioco c’è ma non arriva il risultato, i ragazzi di mr. Castori stanno onorando il campionato fino alla fine.

Foto sito Carpi.