Modena-Trento, big match dell’ottava giornata di andata al Pala Panini : Modena Trento. Questa partita non ha bisogno di presentazioni, il classico del massimo campionato italiano di volley maschile. Due squadre quotatissime, nel Tempio sold-out.

Formazione tipo per Andrea Giani; Christenson in palleggio, Zaytsev, Bednorz e Anderson schiacciatori. Mazzone, Holt al centro e Rossini libero. Un po’ di spazio anche per Kaliberda e Bossi, quest’ultimo autore di una splendida prestazione. Anche per Angelo Lorenzetti formazione tipo. Giannelli al palleggio, Vettori, Russell e Kovacevic schiacciatori. Candellaro, Lisinac al centro e Grebennikov libero.

Modena fa una grande partita, giocata spesso e volentieri punto-punto, nonostante il primo tempo sia stato portato a casa dagli ospiti. Equilibrio, verso la metà del primo set Modena era avanti di tre lunghezze sul 12-9, ma Trento è maggiormente concreta. Vettori, Lisinac e Russell sono decisivi, fino al 25-22 per Trento.

Modena non demorde e viene trascinata da un monumentale Bednorz, e il solito Zaytsev eterno mattatore. Anderson sempre sul pezzo, così come Christenson. Il gioco al centro oggi ha faticato, Holt fatica un po’ più del solito, ma è propositivo, anche Mazzone meno decisivo, entra poi Elia Bossi in gran serata, c’è l’imbarazzo della scelta. Rossini preciso, autore di diversi salvataggi spettacolari.

Modena quindi porta a casa il secondo e il terzo set 25-23 e 25-22. Equilibrio totale. Quarto set Modena sfrutta sul finale un largo vantaggio e chiude con un deciso 25-21. 3-1 finale e tre punti, Modena c’è e vuole sognare in grande, AVANTI GIALLI !

Foto add. stampa Modena Volley.