Mercoledì di Coppa Italia, gara da dentro o fuori. Si gioca il ventidue gennaio al Pala Panini alle 20:30. Quarto di finale, e derby che assegna le Final alla vincente. Discreta cornice di pubblico. Andrea Giani carico e concentrato mette in campo la miglior formazione possibile.

Christenson in regia. Zaytsev, Bednorz e Anderson schiacciatori. Bossi e Mazzone al centro, Rossini libero. Il Ravenna di Marco Bonitta risponde con Saitta al palleggio, Evans, Lavia, Ter Horst schiacciatori. Cortesia e Grodzanov al centro, con Kovacic libero.

Nel primo set Modena parte discretamente trascinata da Anderson e Zaytsev. Si gioca punto-punto, fino allo strappo giallo blu sul 17-13 Modena. Con il passare dei punti Ravenna prende coraggio, di nuovo equilibrio, fino ai vantaggi. Modena chiude il set con un bel muro 26-24 e 1-0. Ingressi per Salsi ed Estrada, il secondo sempre più idolo del Pala Panini.

Secondo set senza storia con un inizio di parziale di 7-0 per Modena. Bednorz in crescita, come Bossi. Spazio anche per Holt non al top, autore di un muro vincente. Finale imbarazzante di set 25-13 per Modena.

Terzo set simile al primo, tanto equilibrio, con Evans in crescita per Ravenna, ma Modena non abbassa la guardia con Zaytsev e Anderson, in stato di grazia. Modena sfrutta un errore di Lavia, e conduce 21-17 nel finale di set. Punti che saranno decisivi, 25-22 Modena, che vince 3-0 : FINAL FOUR !

Foto add. stampa Modena.