Estasi giallo blu, mercoledì cinque febbraio alle 20:30, si è giocato un turno infra-settimanale di campionato : Modena-Lube big match della quinta giornata di ritorno.

Modena scende in campo con la squadra tipo e il ritorno di Anderson. Christenson in regia, Zaytsev, Bednorz e Anderson schiacciatori. Mazzone e Holt centrali, Rossini libero.

La Lube di De Giorgi priva di Leal mette in campo una formazione comunque strepitosa, nonostante l’età un po’ elevata. Bruno in regia, Rychlichi, Juantorena e Kovar schiacciatori. Al centro Bienkiek e Simon, chiude Balaso nel ruolo di libero.

Grande prestazione collettiva giallo blu, Christenson impeccabile, fornisce palloni spettacolari a Anderson e Holt, Zaytsev in stato di grazia, e Bednorz, che, nonostante i rumors di mercato, gioca da fuori classe qual’è, strepitoso ! Mazzone e Holt in gran serata, Rossini puntuale come al solito.

La partita comincia male per Modena, con Kovar super-star, i marchigiani arrivano sul 8-3, Juantoren, Simon e Kovar ben serviti da Bruno portano a casa il primo parziale sul 25-17.

Modena viene caricata da un grintoso Andrea Giani e si porta in parità, punto importantissimo il muro di Christenson del 18-13 su Kovar, Mazzone chiude il set 25-19, e il Pala Panini riprende coraggio.

Nel terzo set apparentemente è a senso unico, con un imbarazzante 15-5 a favore di Modena per merito di Zaytsev e Bednorz. Il polacco con un ace nel finale porta Modena avanti 23-15. Civitanova non molla, ma non basta, Simon viene murato sul più bello 25-18.

Il quarto set è forse il più bello della partita, alta tensione, proteste e Pala Panini frettoloso di festeggiare, Bednorz, Anderson e Zaytsev chiudono la pratica Lube vincendo 25-21, 3-1 incredibile, e domenica arriva a Modena Milano, un altra gara tostissima, in attesa delle Final di Coppa Italia.

Foto add. stampa Modena.