Derby gustoso all’ora di pranzo, Spal-Sassuolo d’Emilia Romagna alle 12:30 al Mazza di Ferrara. Nonostante la classifica deficitaria la curva bianco azzurra è spettacolare, cori e sciarpate per tutta la gara. Discreto numero tifosi nero verdi vista la vicinanza geografica.

Mr. De Zerbi mette in campo un’ottima formazione : Consigli tra i pali, difeso da quattro compagni di reparto, Toljan, Romagna, Ferrari e Kyriakopoulos. Centrocampo elegante con Obiang, Locatelli e Traorè. Gli undici si concludono con il trio classico Boga, Caputo e Berardi.

Partita frizzante, da vero derby, a partire meglio sono i padroni di casa, attenti dietro con Bonifazi e Strefezza. Davanti benino Di Francesco, Petagna macchinoso, ci mette impegno, ma combina poco o nulla. La partita si sblocca dopo ventiquattro di gioco vedendo in rete il neo acquisto Bonifazi, incertezza difensiva nero verde, e la Spal passa in vantaggio. Il Sassuolo prova a pareggiarla, ma i ferraresi resistono, e vanno negli spogliatoi in vantaggio, tra gli applausi del pubblico.

Nel secondo entra Defrel che dà brio alla manovra offensiva nero verde, e Magnani al 92° non giudicabile. La Spal si difende e il Sassuolo vuole pareggiarla, pari che arriva al 65° con un penalty trasformato da Caputo, su fallo procurato da Boga, in gran spolvero sulla fascia.

De Zerbi carica i suoi, e non si accontenta, vuole provarla a vincerla, e ci riuscirà con Boga di testa da vero bomber allo scadere del tempo di gioco, 2-1 e Giacomelli fischia tre volte, 1-2 e derby al Sassuolo, che fa un bel passo in avanti in classifica. Nel prossimo turno arriva al Mapei il Parma, un altro derby che promette scintille, TUTTI AL MAPEI !

Foto sito Sassuolo.