Play off secondo turno dopo Carpi-Alessandria, e ora un’altra piemontese, il Novara che fece male al Modena nei play out di serie B di qualche anno fa. Mr. Riolfo ha messo in campo la seguente formazione : Nobile tra i pali, supportato dalla difesa a quattro formata da Simonetti, Sabotic, Boccaccini e Lomolino. A centrocampo Saric, Saber e Pezzi. In fase offensiva Vano e Biasci supportati da Maurizi. Dopo appena quattro di gioco Biasci va vicino al vantaggio, con un bel guizzo, out di poco ! Dura poco la grinta biancorossa, infatti al decimo Pinzauti segna di testa il goal del vantaggio piemontese su una disattenzione difensiva 0-1 Novara. Il Carpi ci prova, ma l’autore della rete del vantaggio è una mina vagante e Nobile non può fare tutto da solo. I neroazzurri controllano, e il Carpi non è proprio in serata si. Al quarantunesimo arriva il raddoppio ospite con Sbraga che segna di testa su dormita colossale della difesa. Si va negli spogliatoi sullo 0-2 tra lo sconforto e il malumore generali tra i padroni di casa.

Nel secondo tempo girandola di cambi, Rossoni Jelenic e Cianci entrano in campo, ma soltanto gli ultimi due provano a riaprire la gara, ma le azioni sono spesso manovre lunghe e molto timide nelle zone determinanti. Allo stesso tempo il Novara gestisce bene il vantaggio. Al 23° Cianci si divora un goal già fatto, disperazione dalla panchina. Anche Saric prova a fare il suo lavoro, ma è una serata non positiva. Al 45° della ripresa c’è spazio però per il goal della speranza con Vano di testa, ma l’arbitro De Santis dopo cinque minuti di recupero fischia la fine. Il Carpi esce sconsolato dai play off, e si sapeva che non era facile. Un plauso va fatto ai ragazzi di mr. Riolfo, smaniosi da mesi di giocare questo torneo molto importante, fino a stasera, fino alla fine, SARA’ PER LA PROSSIMA, bravo CARPI !

Foto sito Carpi.