Per la seconda sfida consecutiva contro una neo-promossa, dopo lo Spezia tocca al Crotone, De Zerbi conferma i tre trequartisti Berardi, Defrel e Djuricic alle spalle dell’unica punta Caputo, nel consueto 4-2-3-1. Per gli ospiti, Stroppa opta per un 3-5-2 in cui la coppia offensiva è formata da Simy e Messias.

La prima frazione di gioco, a sorpresa, è dominata dal Crotone sul piano del gioco, anche se il Sassuolo trova la rete del vantaggio al 19′ con una conclusione di Berardi dal limite dell’area su sponda di Defrel. L’azione del gol di Berardi è l’unica degna di nota del primo tempo neroverde. Gli uomini di De Zerbi faticano in fase di impostazione e rischiano più volte di subire il pareggio. Al 25′, l’occasione più clamorosa per gli ospiti, con Cigarini che centra la traversa su punizione dal limite dell’area. Al 34′, nel Sassuolo, Chiriches deve lasciare il campo per un problema al polpaccio, al suo posto, spazio ad Ayhan.

Nella ripresa, il Crotone trova subito il meritato pareggio. Cigarini si procura un rigore per un fallo di Bourabia e Simy, al 49′, trasforma dal dischetto. Al 53′, De Zerbi opta per un doppio cambio: dentro Kyriakopoulos e Obiang per Muldur e Bourabia. I cambi premiano le decisioni del mister neroverde, perchè, tre minuti più tardi, proprio da un cross del terzino greco nasce il nuovo vantaggio del Sassuolo. La palla viene deviata con il braccio da Pereira e dal dischetto, dopo che il Var ha modificato l’iniziale decisione del Sig. Pezzuto, Caputo segna la rete del 2-1. Il Sassuolo avrebbe subito l’occasione per chiudere il match, ma al 59′ Djuricic si vede annullare la rete del 3-1 per fuorigioco. Nel finale, anche con i cambi offensivi di Stroppa, il Crotone torna a spingere alla ricerca del pareggio, ma all’85’ il Sassuolo punisce gli ospiti in contropiede: Dragus perde palla, Berardi serve Caputo in profondità e il numero 9 neroverde non sbaglia a tu per tu con Corda, firmando la personale doppietta e il 3-1. All’89’, c’è spazio anche per Peluso e Traorè al posto di Defrel e Djuricic e il Sassuolo trova il 4-1 con Locatelli nei cinque minuti di recupero. I neroverdi conquistano così la seconda vittoria consecutiva, portandosi a quota 7 punti in campionato dopo le prime tre giornate.

Il tabellino:

Sassuolo-Crotone 4-1

Reti: 19′ Berardi (S), 49′ rig. Simy (C), 58′ rig., 85′ Caputo (S), 93′ Locatelli (S).

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur (53′ Kyriakopoulos), Chiriches (34′ Ayhan), Ferrari, Toljan; Locatelli, Bourabia (53′ Obiang); Berardi, Defrel (89′ Peluso), Djuricic (89′ Traorè); Caputo. A disposizione: Pegolo, Turati, Ricci, Raspadori, Haraslin, Ghion. Allenatore: Roberto De Zerbi.

Crotone (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Golemic; Pereira (84′ Rispoli), Molina, Cigarini (77′ Gomelt), Vulic (77′ Dragus), Reca; Messias, Simy. A disposizione: Festa, D’Alterio, Spolli, Mustacchio, Crociata, Zanellato, Mazzotta, Borello, Petriccione. Allenatore: Giovanni Stroppa.

Arbitro: Sig. Pezzuto di Lecce. Assistenti: Sig. Peretti-Sig. Cipressa. Quarto ufficiale: Sig. Rapuano. VAR: Sig. Fabbri-Sig. Mondin.

Note: Ammoniti: Chiriches (S), Simy (C), Magallan (C), Cigarini (C), Kyriakopoulos (S).

Simone Guandalini