Sassuolo (4-2-3-1): 6,5

Consigli 7: decisivo in diverse circostanze su Verdi e Belotti. Non può nulla sui gol granata.

Ayhan 5,5: si fa cogliere impreparato sulla rete di Linetty insieme a Chiriches. (61′ Muldur 6,5: dal suo piede nasce il cross per il gol di Djuricic).

Chiriches 6: il voto è una media tra gli errori in occasione dei primi due gol granata e la fantastica sassata dalla distanza con cui firma il 2-3 che riapre il match nel finale

Ferrari 6: il meno colpevole in occasione dei tre gol degli ospiti.

Kyriakopoulos 6: si vede poco. Prova a spingere in fase offensiva (74′ Rogerio s.v.).

Locatelli 6: fatica nel primo tempo, nel secondo prova a illuminare il gioco neroverde.

Lopez 5,5: perde una palla sanguinosa ad inizio match, favorendo un’azione pericolosa di Verdi. Meno brillante rispetto all’esordio a Bologna.(61′ Bourabia 6: più all’interno del gioco rispetto a Lopez).

Berardi 7: l’unico a rendersi pericoloso anche nel primo tempo. Nella ripresa serve l’assist per il 3-3- di Caputo.

Raspadori 6: con un guizzo si guadagna una punizione dal limite ad inizio match. Si impegna tanto, prova positiva. (61Boga 5,5: ha un’occasione clamorosa per firmare l’1-1 appena entrato, ma manda alto su cross di Djuricic.)

Djuricic 7: il gol di tacco al volo con cui firma l’1-1 vale da solo il prezzo del biglietto. (96′ Traorè s.v).

Caputo 6,5: si vede poco per tutto il match, ma ha il merito di farsi trovare pronto quando serve, ovvero sul cross di Berardi all’85’, che sfrutta per firmare il 3-3.

Allenatore: De Zerbi 6,5: ancora una volta, il suo Sassuolo parte male, ma raddrizza il match nella ripresa grazie anche ai cambi del mister.