Ottava di campionato, il Modena torna al “Braglia”. I canarini volano sulle ali dell’entusiasmo dopo la vittoria in casa della Samb, verso la sfida al Perugia che arriva da tre successi di fila: è un big match di fatto tra due delle compagini appaiate a 13 punti, in seconda posizione, con i Gialli invischiati in un piacevole ingorgo di alta classifica.

LA CRONACA

Solito 4-3-1-2 per mister Mignani, che schiera Gagno tra i pali, protetto da un pacchetto arretrato composto da Bearzotti, Zaro, Pergreffi e Varutti, con quest’ultimo che veste la fascia di capitano; in mediana Gerli e Castiglia affiancano Muroni, mentre Laurenti agisce alle spalle della coppia d’attacco composta da Spagnoli e Scappini. L’avvio del Modena è più che positivo, già al 7’ ci prova Scappini, che dal limite calcia alto. Al 14’ bello scambio tra Laurenti e Varutti sulla sinistra, il traversone è deviato da Spagnoli, con la sfera  che termina a lato non di molto. Il Perugia cresce con il passare dei minuti, al 19’ Dragomir calcia al volo su cross di Elia, trovando la respinta di un difensore. Minuto 24, passano gli ospiti: schema da calcio d’angolo, Sounas mette al centro e pesca Murano, che stacca più in alto del diretto avversario e supera Gagno, siglando lo 0-1. I Gialli subiscono il contraccolpo ed al 31’ rischiano tantissimo, con Melchiorri che viene servito davanti a Gagno, bravissimo a chiudere la saracinesca per ben due volte. Al 37’ Murano, pescato tutto solo in area, calcia male e favorisce l’intervento di Gagno. Sul ribaltamento di fronte, bella azione del Modena sulla sinistra, dopo un batti e ribatti la sfera termina sui piedi di Muroni, che da pochi passi spara altissimo. L’ultima opportunità della prima frazione è per gli umbri: punizione di Moscati, Gagno non trattiene ma recupera la sfera un istante prima che possa intervenire Murano. All’intervallo il risultato vede il Perugia in vantaggio sullo 0-1.

In avvio di ripresa, mister Mignani tenta subito la carta Sodinha, rilevando Laurenti. Il Modena si rende subito pericoloso, con Castiglia che calcia al volo su cross da calcio d’angolo, ma Fulignati salva tutto respingendo sui piedi di Zaro, che conclude ma trova ancora la respinta dell’estremo difensore biancorosso. Ancora due cambi per i padroni di casa al 55’: entrano Monachello e Prezioso, escono Spagnoli e Castiglia. I Gialli tengono il pallino del gioco, ma a pungere è ancora il Perugia, con Murano che al 59’ scappa in contropiede e calcia davanti a Gagno, bravissimo a bloccare in due tempi. Al 68’ è Prezioso a tentare una conclusione dal limite, sfera alta non di molto. Mister Mignani le prova tutte per rimettere in piedi la sfida, inserendo anche Mignanelli ed Abiuso per l’assalto finale. All’85’ tentativo di Mignanelli dalla distanza, ma la conclusione centrale è facile preda di Fulignati. Vengono assegnati 5’ di recupero, durante i quali l’occasione più ghiotta per i Gialli arriva all’ultimo istante, quando Sodinha pesca sul secondo palo Monachello, che spara alto da pochi passi. Al triplice fischio, il Modena incassa dunque la terza sconfitta del suo campionato, cedendo il passo ad un Perugia lanciatissimo, che ottiene il quarto successo di fila e sale in vetta al girone B. Si torna in campo domenica 8 novembre, quando i ragazzi di mister Mignani avranno l’occasione di riscattarsi affrontando in trasferta l’Imolese.

TABELLINO

MODENA: (4-3-1-2) Gagno; Bearzotti, Zaro, Pergreffi, Varutti (dall’80’ Mignanelli); Gerli, Castiglia (dal 55’ Prezioso), Muroni; Laurenti (dal 45’ Sodinha); Spagnoli (dal 55’ Monachello), Scappini (dall’80’ Abiuso). A disp.: Narciso, Chiossi, Ingegneri, Stefanelli, Milesi, Mattioli, Davì. All.: Mignani.

PERUGIA: (3-5-2) Fulignati; Rosi, Monaco, Sgarbi; Elia (dal 65’ Cancellotti), Moscati, Sounas, Dragomir (dal 75’ Vanbaleghem), Crialese (dal 75’ Favalli); Murano (dal 65’ Bianchimano), Melchiorri (dall’83’ Konate). A disp.: Bocci, Baiocco, Lunghi, Tozzuolo. All.: Caserta.

Arbitro: sig. Daniele Rutella di Enna.

Assistenti arbitrali: Davide Meocci di Siena e Roberto Terenzio di Cosenza.

4^ufficiale: sig. Roberto Lovison di Padova.

MARCATORI: 24’ Murano (P).

AMMONITI: Varutti, Zaro, Spagnoli (M); Dragomir, Crialese, Monaco (P). – ANGOLI: 12-5 per il Modena. – RECUPERI: 2’ p.t.; 5’ s.t..

Salvatore Fratello