La 9^giornata del campionato di Serie C girone B mette il Modena di fronte agli ex. I Gialli, alla ricerca del riscatto dopo il K.O. interno con il Perugia (0-1), affrontano infatti l’Imolese guidata dall’ex Roberto Cevoli, con Stanco e Carini, anch’essi con un passato in gialloblu, in campo. A dividere in classifica le due compagini un solo punto, con i rossoblu a quota 12 punti, uno in meno dei ragazzi di mister Mignani, e che arrivano alla sfida dopo il pari a reti bianche in casa del Mantova. Si gioca al “Gavagnin-Nocini” di Verona, campo neutro vista l’indisponibilità del terreno di gioco dei romagnoli.

LA CRONACA

Il Modena parte con il consueto 4-3-1-2: tra i pali c’è Gagno, con Bearzotti e Varutti larghi sulle fasce in difesa, mentre Ingegneri e Zaro presidiano la parte centrale del pacchetto arretrato; in mediana Prezioso, Castiglia e Gerli alle spalle di Tulissi, che gioca da trequartista con Monachello e Scappini a comporre il tandem offensivo. In avvio, la gara non regala grosse emozioni, con la prima opportunità che è appannaggio dei padroni di casa, con Ingegneri che anticipa Provenzano lanciato a rete al 16’. La prima conclusione pericolosa dei Gialli arriva al 22’ dai piedi di Castiglia, che non inquadra lo specchio. Al 27’ traversone dalla sinistra, stacca Monachello che mette a lato di poco. Qualche istante più tardi ci prova anche Tulissi, che trova sulla sua strada la respinta di Torrasi. Minuto 35, si vede l’Imolese, con Polidori che prova un diagonale dalla destra, mandando la sfera lontano dal secondo palo. Niente da segnalare nel finale di frazione, si va a riposo sullo 0-0.

La ripresa parte benissimo per il Modena, che al 47’ trova la svolta del match: Scappini calcia dal limite e trova il tocco di mani di Carini, ammonito nell’occasione, con il direttore di gara che assegna il penalty. Dal dischetto va lo stesso Scappini, che conclude potente e preciso al centro della porta, siglando lo 0-1. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere ed arriva al 53’, quando Polidori prova la girata in area, trovando la parata sicura di Gagno. Al 60’ ancora pericolosa l’Imolese, con Gagno che si supera su una conclusione Lombardi, rifugiandosi in corner. Qualche giro di lancette più tardi, primo cambio per Mignani, che inserisce Muroni per Monachello. Minuto 73, Modena vicinissimo al raddoppio, con Gerli che va via a due avversari sulla sinistra e calcia, trovando la respinta di Siano. Botta e risposta nel giro di un minuto al 75’: da un lato, Scappini prova la rovesciata, con sfera che termina tra le braccia di Siano mentre, dall’altro, l’ex Stanco colpisce di testa, sfiorando il palo. Entrano anche Davì e Spagnoli, fuori Prezioso e Tulissi. L’Imolese spinge con tutte le sue forze, mancando incredibilmente il pari all’85’: Stanco stacca su traversone di Sall, trovando il palo e poi, sulla ribattuta, deviando la sfera tra le braccia di Gagno. Per la difesa finale, mister Mignani inserisce anche Pergreffi e Milesi, rafforzando il fortino gialloblu. Nonostante i 5’ di recupero, non accade altro: al triplice fischio è il Modena a trionfare, ottenendo il quinto successo stagionale e salendo a quota 16 punti in classifica, a ridosso delle primissime posizioni della graduatoria, e lanciandosi con tre punti al derby infrasettimanale contro il Carpi, in programma mercoledì 11 novembre.  

TABELLINO

IMOLESE: (3-5-2) Siano; Pilati (dal 78’ Sall), Rinaldi, Carini; Rondanini, Torrasi (dall’87’ Ventola), Provenzano (dal 78’ D’Alena), Lombardi (dal 61’ Morachioli), Tonetto; Stanco, Polidori. A disp.: Nannetti, Ingrosso, Angeli, Mele, Masala, Boccardi, Alboni, Della Giovanna. All.: Cevoli.

MODENA: (4-3-1-2) Gagno; Bearzotti (dall’87’ Milesi), Ingegneri, Zaro, Varutti; Gerli, Prezioso (dal 75’ Davì), Castiglia (dall’87’ Pergreffi); Tulissi (dal 75’ Spagnoli); Monachello (dal 68’ Muroni), Scappini. A disp.: Narciso, Sodinha, Laurenti, Stefanelli, Mattioli, Abiuso. All.: Mignani.

Arbitro: sig. Stefano Milone di Taurianova.

Assistenti arbitrali: Ciro Di Maio di Molfetta e Luca Landoni di Milano.

4^ufficiale: sig. Abdoulaye Diop di Treviglio.

MARCATORI: 48’ Scappini rig. (M).

AMMONITI: Lombardi, Pilati, Carini (I); Scappini, Prezioso, Davì, Gagno (M). – ANGOLI: 4-4. RECUPERI: 0’ p.t.; 5’ s.t..

(fonte foto: Modena F.C. 2018 – modenacalcio.com)

Salvatore Fratello