Si torna in campo per l’ottava giornata di serie A, dopo la sosta nazionali con Verona-Sassuolo in programma alle 15:00 al Bentegodi di Verona. Il Sassuolo, un po’ acciaccato, ritrova campo, gioco e risultato, con un po’ di fortuna visto i quattro legni colpiti dagli avversari.

Mr. De Zerbi ha messo in campo la seguente formazione, con Consigli tra i pali, supportato dalla difesa a quattro: Toljan, Chiriches, Ferrari e Rogerio. A centrocampo Lopez, Locatelli e Berardi. Chiude il reparto offensivo con Djuricic dietro a Raspadori e Boga. Subentrano in corso d’opera Ayhan, Muldur, Traorè, Obiang e Marlon.

Il Sassuolo parte all’arrembaggio, ma dopo cinque minuti il Verona colpisce il primo palo. Tanto possesso palla, con Chiriches abilissimo nelle retrovie insieme al collega Ferrari. Un po’ in calo Locatelli, molto diligente e bello da vedere Lopez, nuovo gioiellino neroverde. Il Verona gioca un bel calcio, non a caso è in zona Europa League, tra i più brillanti sicuramente Di Marco e Zaccagni, ma il collettivo manca di concretezza.

Il primo tempo sembra dover terminare in parità, fino quando Boga al quarantaduesimo minuto segna alla Del Piero, con uno splendido tiro a giro all’incrocio dei pali, il goal della domenica. Si va negli spogliatoi con il Sassuolo avanti 0-1.

Nella ripresa girandola di cambi, con Berardi che sale di livello, dopo l’assist per Boga. Anche Locatelli in crescita. Delude invece Toljan in difesa, buona prestazione per Raspadori fresco di rinnovo.

Il Verona non ci sta e prova a reagire, ma il duo Lopez-Djuricic ferma in diverse occasioni il possesso palla gialloblu. Il goal dello 0-2 arriva dopo un periodo di gioco a favore dei ragazzi di mr. De Zerbi. Domenico Berardi al settantacinquesimo approfitta di un errore di gestione difensiva del Verona, e non può sbagliare, con il goal dello 0-2 e della vittoria finale !

Negli ultimi minuti c’è lo spazio per Traorè, Marlon e Obiang per spezzare i ritmi di gioco, Consigli e difesa perfetti, e un po’ fortunati. Dopo tre di recupero Chiffi fischia la fine, Sassuolo vince a Verona e balza in vetta alla classifica, in attesa di Napoli-Milan. Il primo posto, da guardare si, ma evitando cali di concentrazione. Lo spirito chiesto da mr. De Zerbi è sicuramente quello giusto.

Foto sito Sassuolo.