Un gran bel punticino portato a casa oggi contro un avversario di altissimo livello. Oggi si è giocato Civitanova-Modena alle 18:00 per l’ottava giornata di ritorno della Regular-Season, con Modena che deve ancora recuperare la partita contro Milano.

Coach Ferdinando De Togni mette in campo la formazione tipo con De Cecco in regia supportato da un ottimo Rychlicki in attacco. Al centro uno strepitoso Simon affiancato dall’ex gialloblu Anzani. Chiudono il reparto degli schiacciatori il mattatore Leal, insieme all’eterno Juantorena che spesso e volentieri punge ancora. Nel ruolo di libero Fabio Balaso.

Coach Andrea Giani risponde con Christenson in regia supportato da un eterno Petric. Nel ruolo di centrali Stankovic e Mazzone in buona condizione, anche se Daniele “paga” qualche errorino nel finale, ma rimane in costante crescita. Chiudono gli schiacciatori uno sfortunato Lavia e uno strepitoso Luca Vettori, ancora in splendida forma. Nel ruolo di libero Grebennikov. Subentrano Rinaldi, Karlitzek e Porro.

Passiamo ora al campo; il primo set se lo porta a casa Civitanova sul 25-20, un set incominciato molto bene con un 7-3 a favore. Successivamente un altro grande vantaggio: 12-5 sempre per i marchigiani, per demerito di un impreciso Luca Vettori. E poi salgono in cattedra Leal e Juantorena, e a Modena non bastano Stankovic a servizio, e Vettori in attacco. Primo set che termina 25-20 a favore di Civitanova. Il secondo set è interminabile, ma vede Modena crescere di condizione, soprattutto con Petric e Vettori. Entra in campo Tommaso Rinaldi in grande serata autore di ben tre punti, un buon bottino vista la giovane età. Stankovic e Lavia chiudono il secondo set sul 28-30, grande pallavolo all’Eurosuole di Civitanova.

Si torna in campo per il terzo set, che vede i marchigiani riprendere fiducia e coraggio. Tra i padroni di casa sale in cattedra Ryclicki autore di un paio di ace, e buoni attacchi, supportato dal trio Leal-Juantorena-Simon. Modena molto bene dal servizio con Karlitzek e Mazzone, e insieme al solito Luca Vettori resta appaiata ai marchigiani, ma il set lo vince Civitanova 25-19.

E poi succede…Modena ormai data per spacciata gioca un quarto set impressionante che ha bisogno di pochi commenti, portato a casa sul 16-25 a Civitanova, qualcosa di più unico che raro, doppiando più di una volta Juantorena e compagni. Petric praticamente da solo porta i suoi al tie-break. Tie-break invece poco brillante per i colori gialloblu, concentrati si ma forse un po’ distratti. Una sfida nella sfida tra i due “vecchietti” Juantorena e Stankovic che giocano ancora molto volentieri una grande pallavolo. Tra i padroni di casa torna ad altissimi livelli anche Rychlicki. Civitanova arriva al cambio campo sul 8-7 a favore per merito del subentrato Diamantini. La gara la chiudono Leal-Simon, ma probabilmente, senza processi rimane fatale l’incomprensione in attacco Christenson-Mazzone che consegna a Civitanova il 10-8 nel tie-break, vinto da Civitanova stessa sul 15-10 finale. Per Modena nonostante il ko rimane una serata molto confortevole in vista dei play-off oggi si è vista una grande squadra, contro un avversario di altissimo livello.

Modena torna in campo giovedì ventuno gennaio per recuperare la quarta di ritorno in casa di Milano in programma alle ore 18:00 con tanta fiducia in più.

Fonti e foto add. stampa Modena.