Mercato Volley, Rossini, Aziz e il punto della situazione !

Non è conclusa da molto tempo la stagione, ma come ogni estate la società del Pala Panini lavora d’anticipo, sperando che dopo le Olimpiadi di Tokyo possa tornare il pubblico nel “Tempio” del volley. Nella giornata di oggi due acquisti fondamentali partendo da Aziz in arrivo da Trento, e il piacevole ritorno di Totò Rossini sempre dalla compagine di Angelo Lorenzetti, ex coach di Modena.

L’anno prossimo la Leo Shoes ha tutte le carte in regola per puntare altissimo. Sul fronte mercato ormai noti da tempo i ritorni di Bruno e N’Gapeth, oggi si aggiungono quelli di Aziz e di Rossini. In uscita invece, hanno salutato Modena Christenson, molto amato dal popolo gialloblu, così come il veterano Petric, e Grebennikov.

Non solo; per quanto riguarda il ruolo del vice libero bisognerà aspettare Iannelli, ma probabilmente servirà un secondo di Rossini, magari anche dalla “cantera”. Nel ruolo di centrale dovrebbero essere confermati Bossi, Mazzone e Stankovic, con un certo Bruno in regia. In fase offensiva da valutare Vettori e Karlitzek.

Poi ci sono i giovanissimi molto richiesti dal mercato. Rinaldi, forse il più incisivo potrebbe rimanere in prima squadra. Nel ruolo di palleggiatore Paolo Porro rimarrebbe senza se e senza ma, a fare il secondo di Bruno ma allo stesso tempo ha diverse offerte per crescere a livello personale. Ai saluti come noto ormai da tempo Buchegger, in cerca di costanza dopo un paio di anni complicati dal punto di vista fisico. Un altro nome su cui la Leo Shoes potrebbe puntare è quello di Estrada, giovanissimo schiacciatore cubano amatissimo dal pubblico, soprattutto in chiave turn-over.

Chiudiamo con altri giovani che comunque hanno disputato il torneo di fine campionato vinto da Modena: Sanguinetti, Gollini e Sala i quali molto probabilmente giocheranno altrove, probabilmente scendendo di categoria. In partenza anche Lavia.

Foto add. stampa Modena Volley.

Autore: Giovanni Saguatti

Sono Giovanni Saguatti, giornalista pubblicista dal 19/02/2019 : il meglio deve ancora venire !