La Pirelli in occasione del Gran Premio d’Ungheria ha deciso di utilizzare le C2,C3,C4, cioè le stesse mescole impiegate nella gara della passata stagione. Il motivo principale di questa scelta riguarda le caratteristiche peculiari della pista ungherese: curve strette, e tortuose, che mancano di lunghi rettilinei, i quali impediscono il regolare raffreddamento dei pneumatici. Inoltre la Pirelli ha scelto questa tipologia di coperture per avere una maggior elasticità nelle strategie. La gara di domenica sarà orientata su due soste.

Questo weekend, che sancisce il giro di boa del mondiale ritornerà il format classico, con due soste di prove libere il venerdì, una sessione di libere il sabato, e il Gran Premio domenica pomeriggio.

ARTICOLO DI STEFANO PENNER, foto Wikipedia.