Il Sassuolo spreca un doppio vantaggio allo stadio Marassi, nella gara contro il Genoa: avanti di due gol, grazie alla doppietta di Scamacca (17′ e 21′), a cui in precedenza era stato anche annullato un gol, i neroverdi, troppo rinunciatari nella ripresa, si fanno rimontare dalle reti di Destro (27′) e Vasquez (89′) e si devono accontentare di un punto, salendo così a quota 8 in classifica dopo 8 giornate, in vista della gara casalinga contro il Venezia del prossimo turno.

Per la trasferta sul campo del Genoa, il tecnico del Sassuolo Dionisi conferma il consueto 4-2-3-1: Berardi, Raspadori e Djuricic giocano alle spalle dell’unica punta Scamacca, ex della gara. In mezzo al campo, Lopez affianca Frattesi, mentre dietro c’è spazio per i terzini Toljan e Rogerio e per i centrali Chiriches e Ferrari, a protezione di Consigli. Nel Genoa, Ballardini opta per un 3-5-2, in cui Pandev e Destro formano la coppia d’attacco.

Allo stadio Marassi, sugli scudi nella prima frazione di gioco i due bomber Scamacca e Destro: parte forte il Sassuolo, già avanti di due gol dopo 21 minuti, grazie alla doppietta proprio dell’ex attaccante del Genoa, che, prima, al 9′, si era visto annullare anche una rete per fuorigioco. Al 17′, il bomber neroverde trova il primo gol in maglia Sassuolo con una bella conclusione su assist di Berardi. Quattro minuti più tardi, Scamacca firma il 2-0, sfruttando, con un facile tap-in a porta praticamente sguarnita, un cross dalla destra di Toljan deviato da Criscito. La gara sembra in discesa per i neroverdi, ma quasi immediatamente arriva il 2-1 del Genoa, che rimette in partita gli uomini di Ballardini: è Destro a battere un Consigli non perfetto nell’occasione con un colpo di testa su assist dalla sinistra di Fares. Il Sassuolo prova a reagire con Raspadori, ma il suo destro da posizione defilata termina di poco a lato. Al 33′, brividi per i neroverdi: ancor Destro, di testa, mette nuovamente la palla alle spalle di Consigli, ma l’arbitro Chiffi annulla per fuorigioco. Al 44′, l’ultima occasione della prima frazione di gioco è per il Sassuolo: Djuricic calcia dalla sinistra, ma la sua conclusione deviata con un miracolo da Sirigu, termina sul palo.

Nella ripresa, il match è più equilibrato, anche se proprio in avvio il Sassuolo avrebbe l’occasione per chiudere la partita, ancora con il solito Scamacca: cross dalla destra di Toljan e l’attaccante neroverde manda clamorosamente alto in spaccata da pochi metri. Dopo l’occasione fallita, il Sassuolo abbassa il baricentro e il Genoa prende campo: al 58′ ci prova nuovamente Destro, ma Toljan in scivolata riesce a fermarlo. Al 60′, è Ekuban ad impensierire la difesa neroverde, ma il suo tiro da ottima posizione termina alto. Al 61′, allora, Dionisi decide di coprirsi, inserendo Harroui al posto di Raspadori, per rinforzare il centrocampo. Al 71′, però, è ancora il Genoa a rendersi pericoloso con Ekuban, ma il suo tiro viene respinto da Consigli e sulla ribattuta Ferrari rischia di provocare un calcio di rigore con un contrasto dubbio con Pandev, ma l’arbitro lascia proseguire. Al 74′, Dionisi si copre ancora: dentro Kyriakopoulos e Defrel per Djuricic e Scamacca. I cambi non premiano l’allenatore neroverde: all’89’, infatti, su calcio d’angolo, il Genoa trova il 2-2: dalla bandierina va Rovella e Vasquez di testa trova le rete del pareggio. Nel finale, molto nervoso e in cui i neroverdi rischiano addirittura di subire il 3-2 nei 6 minuti di recupero, nel Sassuolo dentro anche Magnanelli e Goldaniga per Lopez e Berardi. Il risultato non cambia nonostante l’assedio del Genoa e il Sassuolo porta a casa un punto dalla trasferta genovese, salemndo a quota 8 in classifica.

Il tabellino:

Genoa-Sassuolo 2-2

Reti: 17′, 21′ Scamacca (S), 27′ Destro (G), 89′ Vasquez (G).

Genoa (3-5-2): Sirigu; Biraschi (51′ Cambiaso), Vasquez, Criscito; Sabelli (32′ Ekuban), Tourè (76′ Behrami), Badelj (46′ Kallon), Rovella, Fares; Pandev (76′ Caicedo), Destro. A disposizione: Marchetti, Sturaro, Portanova, Melegoni, Masiello, Ghiglione, Semper. Allenatore: Davide Ballardini.

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Lopez (92′ Goldaniga); Berardi (92′ Magnanelli), Raspadori (61′ Harroui), Djuricic (74′ Kyriakopoulos); Scamacca (74′ Defrel). A disposizione: Muldur, Pegolo, Peluso, Satalino, Henrique. Allenatore: Alessio Dionisi

Arbitro: Sig. Chiffi di Padova. Assistenti: Sig. Mondin-Sig. Della Croce. Quarto ufficiale: Sig. Miele. VAR: Sig. Fabbri-Sig. Liberti.

Note: Ammoniti: Frattesi (S), Biraschi (G), Chiriches (S), Destro (G), Harroui (S), Toljan (S).

Simone Guandalini

Foto: sassuolocalcio.it