Fernando Alonso(Alpine) termina la seconda sessione di libere registrando il miglior tempo 1:11.238 seguito da Max Verstappen(Red Bull) con il secondo tempo, costretto a pagare una multa di 50.000 Euro per la violazione del parco chiuso nella giornata di ieri durante il post qualifiche; molto bene Valtteri Bottas (Mercedes) autore del terzo tempo, da evidenziare l’ottima prestazione di Esteban Ocon che riesce a centrare con la sua Alpine un favoloso quarto tempo.

Lewis Hamilton termina la FP2 soltanto con il quinto crono, inoltre dovrà scontare non solo le cinque posizioni di penalità sulla griglia nella gara di domani, ma sarà costretto a partire dal fondo dello schieramento nella sprint qualifying race, a causa di una irregolarità al sistema DRS. Weekend non facile per il sette volte campione del mondo che, dovrà limitare i danni per cercare di tenere viva la battaglia per il titolo mondiale con l’olandese Verstappen.

Per quanto riguarda le prestazioni della Ferrari, con Carlos Sainz autore dell’ottavo tempo, seguito da Charles Leclerc con il nono tempo. Entrambi i piloti hanno disputato una buona sessione, dando feedback positivi anche sul passo gara. Non è stata una sessione idilliaca per la Mclaren con Daniel Ricciardo che è riuscito a piazzare la sua monoposto solamente al dodicesimo tempo seguito dal suo compagno autore del tredicesimo crono. Le monoposto del team di Woking non sono apparse competitive neanche nei long-run. Ovviamente le varie prestazioni avranno una conferma o smentita nella “garetta” che si disputerà nella serata italiana, ossia nel tardo pomeriggio brasiliano.

di Stefano Penner. Foto: Wikipedia.