Fatal Piacenza. Dopo un filotto infinito di vittorie consecutive sembra essersi inceppato qualcosa nel gioco di Modena. La serie si era interrotta nella gara di coppa europea, e ieri Bruno e compagni hanno salutato le Final di Coppa Italia, uscendo sconfitti al “Pala Panini” contro una meravigliosa Piacenza.

Coach Andrea Giani mette in campo il sestetto base, partendo dal palleggiatore carioca Bruno, supportato dallo schiacciatore olandese Nimir Aziz. Nel ruolo di schiacciatori proseguono Earvin Ngapeth-Leal. Al centro a seguire gli intoccabili Stankovic-Mazzone, chiudendo con Rossini nel ruolo di libero. Subentrano in corso d’opera Van Garderen, Gollini, e Sala.

Per Piacenza invece coach Lorenzo Bernardi risponde con questo sestetto: in palleggio il campione olimpico Brizard, supportato dallo schiacciatore turco Lagumdzija. A seguire nel reparto schiacciatori l’altro nazionale francese Rossard, affiancato da uno strabiliante Francesco Recine in stato di grazia. Al centro l’ex modenese Holt-Caneschi. Chiude nel ruolo di libero Scanferla.

Passiamo ora all’incontro. Modena in realtà ha cominciato discretamente la gara, per merito di Aziz, Stankovic, ed Ngapeth allungando subito su i biancorossi 9-4. Piacenza non ci sta: sale il livello di gioco con protagonisti LagumdzijaRecine, e i due francesi fino al pareggio momentaneo di Lagumdzija 10-10. Passano un paio di scambi interessanti, fino al sorpasso piacentino firmato Holt 13-14. Per Modena non proprio brillante la prestazione di Leal che sbaglia diverse occasioni importanti, molto bene invece Recine, e Lagumdzija che permettono a Piacenza di assicurarsi il primo set 20-25.

Al termine del primo set Andrea Giani striglia i suoi ragazzi bravi a reagire nell’immediato. Protagonisti a inizio set Leal in ripresa, e lo schiacciatore olandese Nimir Aziz con il secondo in ordine che mette a segno il punto del 7-3 Modena per la gioia del “Pala Panini”. Continuano a macinare punti su punti Leal-Ngapeth, con il secondo che mette a segno la pipe per il 14-11 momentaneo. Per Piacenza non bastano gli attacchi di Holt-Rossard, e Modena si porta a casa il set 25-22 e 1-1 nel conto dei set.

Sembra un altro Modena, ma Piacenza è maggiormente abile dei gialloblu, e si porta a casa il terzo, e il quarto set rispettivamente 21-25, e 24-26. La vittoria di Piacenza per Bruno e compagni è sinonimo di addio Final Four di Coppa Italia. Ora bisogna sperare nella gara di ritorno di coppa europea, e nel finale di stagione per arrivare al top per i play-off scudetto.

Foto add. stampa Modena Volley.