Ancora tanta fatica per l’Athletic Carpi di mr. Bagatti, che non riesce ancora a dare un senso a un campionato al di sotto delle aspettative. Si è giocato oggi pomeriggio al “Cabassi” Athletic Carpi-Tritium alle ore 14.30, sfida valevole per la venticinquesima giornata del girone D di serie D, sfida conclusa con un 1-1 che non accontenta nessuna delle due squadre.

Mr. Bagatti mette in campo un 4-3-2-1 bello a metà, partendo con l’estremo difensore Ferretti protetto dalla difesa a quattro composta da Di Emma-Aldrovandi-Calanca-Montebugnoli. Segue uno snello centrocampo a tre con protagonisti Lordkipanidze-Bottalico-Muro. Chiudono i due fantasisti Sivilla-Villanova dietro all’unica punta Raffini. Subentrano in corso d’opera Bolis, Walker, Bruno, e Carrasco.

Per il Tritium mr. Rossini risponde a mr. Bagatti con un 4-2-3-1. In porta Migliore, supportato da una concentrata difesa a quattro composta da F. De Stefano-Meregalli-Fabiani-D. De Stefano. Davanti alla difesa due centrocampisti, più precisamente Corioni-Talarico. Davanti i tre trequartisti: Garcia-D’Agostino-Gambino, dietro all’unica punta Verde.

Il TABELLINO di gara

Arbitro: Sig. Antonio Liotta di Castellamare di Stabia

Reti: Sivilla 17’st, Gambino 33’st

Ammoniti: Bruno, Montebugnoli.

Espulsi: nessuno.

Recupero: 1′ pt – 5’st

Finisce 1-1 al “Cabassi”, con un pareggio che serve ben poco all’Athletic di mr. Bagatti. Quest’anno i biancorossi continuano a faticare troppo, e soprattutto non riescono a trovare la continuità nel risultato. Dopo la vittoria interna (2-1) contro il Prato due giornate fa il Carpi nelle ultime due partite ha raccolto appena un punto contro Sammaurese, e Tritium, un po’ pochino. Per quanto riguarda la classifica l’Athletic è attualmente posizionato in un malinconico nono posto, per un campionato che non ha più ormai alcun obiettivo.

Foto sito US. Carpi Calcio.