Ormai è ufficiale Max Verstappen ha rinnovato il contratto con la Red Bull del valore di 40 milioni di Euro a stagione fino al 2024, ma potrebbero diventare 50 se farà valere l’opzione di altri tre stagioni rimanendo in squadra fino al 2028. Praticamente assistere a un binomio che sarà destinato a scrivere pagine importanti della storia di questo sport, come è stato nel caso tra Michael Schumacher e la Ferrari, Sebastian Vettel con la stessa Red Bull e ultimamente tra Lewis Hamilton e la Mercedes.

E’ la prima volta che un pilota Red Bull viene profumatamente pagato e ingaggiato con un contratto di lunga durata, segno che nel team di Milton Keynes c’è una grande volontà di avere stabilità e soprattutto fiducia nei confronti del campione del mondo olandese. Invece, Lewis Hamilton rimane ancora il pilota più pagato dell’intero circus; ora non rimane altro che attendere l’inizio della nuova stagione, appuntamento fissato per il 20 Marzo in Bahrain.

Di Stefano Penner

Foto: Twitter.