La prima sessione di prove libere del Gran Premio di Montecarlo vede protagonista Charles Leclerc autore del miglior tempo 1:14.531 troviamo il suo compagno Carlos Sainz con il 3° tempo, entrambi i ferraristi si sono trovati al loro agio sulle strade del Principato, a quanto pare, la F1-75 sembra la monoposto da battere.

Per quanto riguarda l’antagonista della scuderia del Cavallino al Red Bull Sergio Perez termina la sessione segnando il 2° tempo, mentre Max Verstappen registra solamente il 4° tempo. In casa Mclaren la FP1 si è conclusa senza problemi per entrambi i piloti, Lando Norris ha registrato il 5° tempo, lasciandosi dietro come di consueto, Daniel Ricciardo autore del 7° tempo.

E stata un turno di libere abbastanza normale per la situazione tecnica in cui si trova attualmente la Mercedes, infatti George Russell ha siglato l’8° tempo, e Lewis Hamilton con il 10°crono. La W13 dalle dichiarazioni del Team Principal Toto Wolff sembra un po’ più veloce, ma è molto nervosa, quindi, dovranno trovare dei compromessi per cercare di disputare un buon weekend.

All’interno del team Aston Martin, momentaneamente l’AMR22 nella versione B ha regalato una modesta prestazione che fa ben sperare,. ovvero il 9à tempo segnato da Sebastian Vettel, Lance Stroll relegato con il 12° crono. Non sono apparse competitiva le Alpine fuori dalla top ten, in particolare Fernando Alonso relegato con il 13° tempo e Esteban Ocon con il 16°.

Sessione difficile per il team Haas con subito un problema al MGU-K per Mick Schumacher che ha potuto soltanto segnare il 19° tempo e Kevin Magnussen con il 14°. Ormai è il terzo venerdì con problemi tecnici per Valtteri Bottas, a quanto pare ha subito un guasto alla trasmissione della sua Alfa Romeo, senza poter registrare un tempo utile, in difficoltà anche il cinese Guanyu Zhou autore del 17° tempo.

In Williams continuano le difficoltà, pertanto Alexander Albon autore del 15° tempo, Nicolas Latifi come al solito nelle ultime posizioni con il 18° crono.

Di Stefano Penner

Foto: Twitter Scuderia Ferrari.