La F1 sbarca in Austria, la Pirelli ha deciso di adottare le mescole più morbide dell’intera gamma, per agevolare lo spettacolo, che quest’anno per fortuna non manca. Inoltre sul tracciato austriaco ci sarà il secondo appuntamento della Sprint Race.

La F1 sbarca in Austria per l’undicesimo appuntamento stagionale, in una pista storica dove si sono viste moltissime battaglie e tra cui fa piacere ricordare la vittoria di Vittorio Brambilla sulla March sotto una pioggia torrenziale, inoltre possiamo ricordare il trionfo di Elio De Angelis sulla Lotus Renault nel 1982. Il tracciato austriaco sulla carta è favorevole alla Red Bull, ma anche alla Ferrari, infatti la F1-75 è una monoposto che si adatta a ogni circuito, però, dobbiamo considerare il buon ritorno della Mercedes, la quale potrà essere un valido outsider.

Per quanto riguarda la scelta delle gomme, la Pirelli ha optato per una scelta di mescole morbide C3,C4,C5 allo scopo di aumentare lo spettacolo in pista, da tenere presente che in questo fine settimana ci sarà il ritorno della Sprint Race, dopo il round di Imola, ovvero, la famosa ” garetta” di 100 km come la chiama il “filosofo” del Motorsport Antonio Ghini, la quale aumenterà ancor di più lo show e, sarà occasione per i piloti di accumulare ulteriori punti per la classifica mondiale.

Non rimane altro che seguire tutto il weekend di gara assieme ai giornalisti di SkysportF1, in un evento che regalerà tantissime emozioni e anche eventuali colpi di scena.

Di Stefano Penner

Foto. Wikipedia Pirelli.